Rieti-Catanzaro 1-4: le pagelle dei giallorossi

09.02.2020 08:58 di Stefano Crisafulli   Vedi letture
Rieti-Catanzaro 1-4: le pagelle dei giallorossi

BLEVE 6 – Poco impegnato l’estremo difensore giallorosso nel corso dei 90 minuti di gioco, incolpevole sul gol subito.

RIGGIO 6,5 – Gioca una partita attenta e precisa in fase difensiva spingendosi, quando può, in avanti.

ATANASOV 7 – Gestisce con esperienza e senza alcuna sbavatura il reparto arretrato giallorosso sventando le possibili minacce offensive portate dai laziali.

MARTINELLI 5,5 – Compie degli ottimi interventi difensivi rendendosi protagonista di diverse giocate di ottima fattura fino al 78’ quando rovina parte della sua prestazione con il fallo di reazione sul giocatore amarantoceleste Russo che l’arbitro vede e sanziona, esageratamente, con il rosso diretto.

CASOLI 7 – L’esterno giallorosso è autore della sua miglior gara stagionale. Oltre la solita sostanza e quantità, il numero 27 compie un assist perfetto ad inizio ripresa per Di Piazza per il tris delle aquile e si ripete pochi minuti dopo con un altro cross al bacio per Carlini che colpisce la traversa. Nel recupero va anche vicino alla rete con un tiro sul primo palo che il portiere avversario manda in corner. Unico neo la palla persa che ha propiziato l’azione che ha portato al gol dei laziali.

CORAPI 7 – Altra prestazione impeccabile del capitano che ha ormai preso le redini del centrocampo giallorosso, con tanti palloni giocati e smistati ai suoi compagni.

DE RISIO 6,5 – Buona gara giocata in mezzo al campo dal numero 19 delle Aquile, tanta qualità e svariati recuperi difensivi seppur commettendo qualche errore in fase d’impostazione.

CONTESSA 6,5 – L’esterno sinistro giallorosso dimostra nuovamente tutte le sue qualità in fase di spinta offensiva e in fase di contenimento in quella difensiva.

CARLINI 7 – Il neo giocatore delle aquile schierato titolare per la prima volta da Auteri è autore di un’ottima prestazione alla quale è mancata solamente la via della rete, sfiorata nel secondo tempo, quando sul cross di Casoli il numero 21 ha colpito di testa il pallone che si è stampato sulla traversa.

DI PIAZZA 7,5 – Primi gol in giallorosso per l’ex centravanti del Catania, il primo grazie ad un passaggio filtrante di Tulli che la punta davanti a Merelli spedisce all’angolino, il secondo di petto sull’assist al bacio di Casoli. Entrambe le reti dimostrano quanto il numero 9 delle aquile sia un autentico bomber di razza.

TULLI 7,5 – L’ex Trapani è ancora una volta uno dei migliori in campo, sbloccando il match dopo 17 minuti di gioco con un gran tiro da fuori che non lascia scampo all’estremo difensore del Rieti. Pochi minuti dopo serve alla perfezione Di Piazza per il gol del raddoppio giallorosso.

BIANCHIMANO 6 – Dopo essere andato in rete la scorsa giornata contro la Viterbese, la punta di proprietà del Perugia si mangia un gol a tu per tu con il portiere Merelli che ricorda molto l’errore di due settimane fa contro la Sicula Leonzio. Si rifà parzialmente con l’assist servito a Giannone per la quarta marcatura giallorossa.

DI LIVIO 6 – Entra a mezz’ora dal termine portando vivacità al reparto offensivo delle aquile senza però avere occasioni per rendersi pericoloso.

NICOLETTI 6 – Subentra all’acciaccato Contessa preoccupandosi più della fase difensiva, senza commettere errori.

GIANNONE 6,5 – Entra a poco meno di 20 minuti dal termine riuscendo a trovare il gol del 4-1 che chiude definitivamente il match.

IULIANO s.v. – Entra a pochi minuti dal termine, senza aver modo di potersi mettere in mostra.

ALL. AUTERI 7 – Tre vittorie su tre partite dal suo ritorno. L’Auteri bis e la campagna acquisti invernale si vedono eccome. Seconda volta consecutiva che il Catanzaro cala il poker giocando una partita a tratti perfetta, solo qualche calo di concentrazione a risultato acquisito e qualche ingenuità evitabile da parte dei singoli, vedi l’espulsione di Martinelli. Per il resto è una squadra che, grazie al ritorno del mister di Floridia e all’inserimento di elementi di categoria, gioca finalmente a calcio e, soprattutto, porta a casa i punti. Il miglior piazzamento playoff è da inseguire fino ad aprile, ma ciò che conterà di più sarà quello che succederà dal mese di maggio nel mini torneo “maledetto”, finora, per i colori giallorossi. Comunque la compagine del presidente Noto è all’altezza di poter dire la sua concretamente, perché “insieme si può”.