Il Catanzaro travolge la Casertana con un bel poker. Si va a Salerno

Al Ceravolo finisce 4 a 1 davanti a 5000 spettatori
04.08.2019 18:54 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:    Vedi letture
Il Catanzaro travolge la Casertana con un bel poker. Si va a Salerno

CATANZARO (3-4-3): Adamonis, Celiento, Martinelli, Riggio, Nicoletti (84' Signorini), Urso (92' Risolo), Di Risio, Di Livio, Casoli, Giannone (65' Nicastro), Calì (65' Kanoute). In panchina: Mittica, Favalli, Maita, Fischnaller, Figliomeni, Cristiano. All. Auteri

CASERTANA (3-5-2): Crispino, Ranione, Caldore, Santoro (72' Lezzi), Starita, D'Angelo, Castaldo, Longo (99' Adamo), Laaribi (78' Cavallini), Clemente, Zito (61' Floro Flores). In panchina: Zivkovic, Galluzzo, Gonzales, Ciriello, Matese, Varesanovic. All. Ginestra

Arbitro Pantella di Bari

Assistenti Dentico e Carella di Bari

Ammoniti: Giannone (CZ), Clemente (CE), Martinelli (CZ), Casoli (CZ), Rainone (CE)

Recupero: 2' - 3'  1TS 1'

Angoli CZ - CE: 3 - 14

Spettatori 4.879 (compresi 70 ospiti) per un incasso di 29.000 euro

CATANZARO - CASERTANA 4 - 1

(48' Calì, 84' Cavallini, 93' - 108' Nicastro, 102' Kanoute)

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

Prima partita di Coppa Italia ed esordio stagionale per il Catanzaro al Ceravolo. I ragazzi di Gaetano Auteri in tenuta gialla con bordini rossi affrontano la temibile Casertana di mister Ginestra. 

Primi minuti di gara con poche emozioni e tanti falli tattici nella zona nevralgica del campo. 

Al 9' prima occasione per il Catanzaro. Giannone cerca di smarcare Di Livio con Caldore che nell'anticipare il centrocampista delle aquile rischia un clamoroso autogol con la palla che esce fuori di poco. Sugli sviluppi del corner Celiento colpisce di testa il pallone battuto da Giannone con la sfera che esce di poco a lato.

Il Catanzaro si schiera con il classico 3-4-3: Adamonis in porta, Riggio al centro con Martinelli a sinistra e Celiento a destra formano il terzetto difensivo, a centrocampo Urso e De Risio sono supportati sulle fasce da Nicoletti a sinistra e Casoli dal lato opposto, Giannone e Di Livio esterni d'attacco con Calì punta centrale.

Gli ospiti dopo una prima fase di contenimento, alla mezz'ora escono fuori e collezionano 5 calci d'angolo consecutivi. La retroguardia giallorossa non rischia troppo nonostante il pallino del gioco in questa fase è di marca casertana.

Al 35' l'ex Rende Laaribi impegna Adamonis con un tiro forte e angolato da fuori area con l'estremo difensore delle aquile che si rifugia in angolo. 

Al 38' ammonito Giannone perchè a gioco fermo calcia il pallone verso la porta difesa da Crispino. 

La Casertana sta giocando con un 3-5-2: Crispino in porta, Clemente, Rainone e Caldore compongono il muro difensivo, il centrocampo è invece formato da Santoro, Laaribi e D'Angelo e sugli esterni agiscono Longo sulla sinistra e Zito sulla destra, Castaldo e Starita completano l'undici con il duetto avanzato.

Dopo due minuti di recupero finisce un primo tempo che ha visto gli ospiti giocare a tratti meglio dei padroni di casa. Il Catanzaro sembra ancora pesante sulle gambe. 

SECONDO TEMPO

Nessun cambio su entrambi i fronti. Al primo affondo il Catanzaro passa in vantaggio sugli sviluppi di un calcio di punizione sulla mediana ospite. De Risio sciabola dentro dove Martinelli prova la girata al volo che diventa un assist per Calì che da pochi passi di testa batte Crispino. Catanzaro - Casertana 1 - 0

Al 52' ci prova De Risio con un tiro da fuori che esce di poco sopra la traversa

Al 54' viene ammonito il primo giocatore nelle fila ospiti: Clemente che falcia Nicoletti

Al 60' ammonito Martinelli per aver ritardato la ripresa del gioco

Al 61' primo cambio della partita. Tra le fila della Casertana esce Zito ed entra Floro Flores

Al 65' Gaetano Auteri risponde mandando in campo Kanoute e Nicastro al posto di Calì e Giannone

Al 67' Subito pericoloso Kanoute che prima si procura un calcio d'agolo dopo una sgroppata sulla fascia e poi dal rispettivo corner tenta di sorprendere Crispino con un colpo di tacco con la palla bloccata a terra dall'estremo difensore campano. 

Al 72' nuovo cambio per i falchetti esce Santoro ed entra Lezzi

Al 73' nuovo pericolo per la porta difesa da Crispino: Kanoute serve Di Livio che prova il tiro a giro con la sfera che esce di una nulla fuori

Al 78' Ginestra manda in campo Cavallini al posto di Laaribi

Al'83' pareggio ospite con Cavallini bravo a piazzare la sfera angolata alle spalle di Adamonis con un tiro forte e preciso dai 30 metri. Catanzaro - Casertana 1 a 1 

Al' 84' Auteri manda in campo Signorini al posto di Nicoletti

Sono circa 5.000 (precisamente 4.879) gli spettatori presenti al Ceravolo con una sparuta rappresentanza ospite. Dopo 3 minuti di recupero finiscono i primi novanta minuti. Si dovrà andare ai tempi supplementari.

Per decidere chi passerà il turno andando a sfidare la Salernitana all'Arechi bisognerà attendere ancora.

PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE

Si riparte. Squadre che hanno entrambe consumato le tre sostituzioni nei primi 90 minuti. Ora avranno un altro cambio nell'extra time. 

Auteri manda in campo al 2' minuto supplementare Risolo al posto di Urso

Al 93' Nicastro sugli sviluppi del terzo calcio d'angolo dei giallorossi riporta avanti le aquile con un preciso colpo di testa. Corner battuto alla perfezione da Di Livio. Catanzaro - Casertana 2 - 1

Al 99' Ginestra manda in campo Adamo al posto di Longo

Al 103' che gol che ha fatto Kanoute. Imbeccato alla perfezione da De Risio s'invola tra la retroguardia ospite e con un delizioso pallonetto batte per la terza vola Crispino. Catanzaro - Casertana 3 - 1

SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE

Al 110' il Catanzaro cala il poker con Francesco Nicastro abile a rimettere in rete una corta respinta di Crispino su un tiro da fuori di Risolo. Catanzaro - Casertana 4 - 1

Dopo un primo tempo opaco il Catanzaro esce fuori e nonostante le assenze di Maita, Statella, Favalli, Fischnaller e Mangni travolge la Casertana dopo i tempi supplementari. Dopo essere passati in vantaggio ad inizio ripresa con una rete di Calì gli ospiti pareggiano con Cavallini con l'unico tiro del secondo tempo, ma nell'extra time Nicastro due volte e Kanoute travolgono la Casertana e il Catanzaro passa il turno.