Catanzaro - Reggina, "U Classicu" derby calabrese

 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 850 volte
Catanzaro - Reggina, "U Classicu" derby calabrese

Catanzaro – Reggina è una partita dal sapore particolare, un derby che per alcuni momenti storici è stato più sentito e aspro rispetto a quello con il Cosenza. Per tutti i calabresi quella tra le due squadre è “U Classicu”.  La sfida tra corregionali che si è giocata più volte, ben 57 incontri. Quello di domani sarà, invece, la ventiseiesima occasione che giallorossi e amaranto si affrontano nel Capoluogo di Regione. Il bilancio pende a favore dei padroni di casa con quattordici vittorie, sette pareggi e cinque successi reggini. La prima sfida ufficiale avvenne nel campionato di Prima Divisione 1930-31 quando la Catanzarese si impose con il punteggio di uno a zero. Il 4 ottobre 1931 al vecchio “Comunale” andò in scena uno scoppiettante pareggio per due a due: Reggina avanti due a zero grazie alle reti di Lessi e Dossena e rimonta catanzarese firmata Ferrari - Costa. Il 26 maggio 1933 giunse il primo successo amaranto, i reggini vinsero per uno a zero grazie alla rete di Grandis. Il 24 Febbraio 1946 ritorna a sorridere il Catanzaro che ha la meglio per tre ad uno, per i giallorossi andarono a segno Greco, Miniaci e Codelluppi mentre i reggini accorciarono le distanze con Versace. Il 17 ottobre 1948 è ancora la Reggina a portare a casa la vittoria grazie al due ad uno firmato da Bercarich e Ferrari, con Pallaoro che aveva segnato la rete del momentaneo pareggio. Altro successo amaranto nel campionato di Serie C 1949-50 con la Reggina che si impone per due ad uno. Rompe il digiuno di vittorie il Catanzaro il 10 Maggio 1951: Geraci e Aloi nella ripresa rimontano il gol del vantaggio ospite siglato da Massagrande.  L’anno successivo, campionato di Serie C 1951-52, la società dello Stretto si rese responsabile di un caso di corruzione: in occasione della trasferta a Catanzaro un dirigente amaranto cercò di corrompere il calciatore catanzarese Ziletti per indurlo ad agevolare la Reggina, il tentativo di illecito venne scoperto e la squadra amaranto, penalizzata di ben 17 punti, retrocesse nel campionato di IV Serie. Sul campo il Catanzaro vinse per uno a zero grazie ad un calcio di rigore trasformato dallo stesso Ziletti alla mezzora. Cinquina giallorossa nel campionato di IV Serie 1952-53 con le realizzazioni di Geraci, D’Avino, Marini e doppietta di Ziletti. Al termine della stagione i giallorossi si laureeranno Campioni d’Italia di IV Serie battendo in finale la Carrarese, mentre i reggini si salveranno per un solo punto ai danni del Cosenza. Il 9 giugno 1957 in Serie C è sempre il Catanzaro ad imporsi per due ad uno, la Reggina passò in vantaggio al 28’ con Dalfini, al 32’ pareggio di Fabrello, ma a tredici minuti dal termine è D’Avino a regalare il successo alle aquile. Il 26 Gennaio 1958 ancora vittoria per due ad uno per il Catanzaro grazie alle reti di Ghersetich e Rambone mentre per la Reggina andò a segno Leoni. E’ sempre il Catanzaro ad imporsi con il più classico dei risultati nel derby del 31 maggio 1959 grazie alle reti di Rambone e Fanello. Per avere, invece, il primo confronto nella serie Cadetta bisognerà attendere il 24 aprile 1966, è la Reggina a sbancare il vecchio comunale imponendosi per due ad uno. Il Catanzaro era passato in vantaggio al 10’ con Bui, ma Alaimo e Baldini firmano il blitz amaranto. Quell’anno la Reggina, alla sua primo debutto in Serie B, sfiorò la Serie A perdendola per un solo punto mentre il Catanzaro arrivò alla sua prima storica finale di Coppa Italia perdendola ai supplementari contro la Fiorentina. U Classicu da allora si disputò in Serie B  sino alla stagione 1973-74, unica eccezione il torneo 1971-72 ossia quello dell’esordio in serie A del Catanzaro e della Calabria sportiva. Il 18 dicembre 1966 finisce uno a uno, Catanzaro subito in vantaggio con Farina ma Ferrario alla mezzora agguanta le aquile. Altro pareggio per uno ad uno il 21 Aprile 1968 al vantaggio reggino di Vallongo risponde Zimolo. Il 15 dicembre 1968 il Catanzaro vince il primo derby casalingo in Serie B imponendosi con il punteggio di due ad uno, gli amaranto erano passati in vantaggio con Vallongo, ma Zimolo e Rigato regalano il successo ai padroni di casa. Il 18 Gennaio 1970 Busatta e Musiello firmano il due a zero per il Catanzaro, poi due pareggi per uno ad uno. Ritorno al successo dei padroni di casa il 10 Marzo 1974, il Catanzaro si impone per due ad uno con reti di Rizzo e Petrini. Dopo tanti anni di assenza il 24 marzo 1985 U Classicu torna in Serie C1. Il Catanzaro vince per quattro a due, al 13’ Lorenzo porta in vantaggio le Aquile, al 66’ Pesce realizza il raddoppio, gli amaranto reagiscono e riescono a pareggiare con Fracas e Mondello, ma la gioia reggina dura solamente un minuto perché al 77’ Iacobelli riporta in vantaggio le Aquile e all’85’ Sassarini fissa il punteggio sul 4-2 che ad oggi detiene il record di derby con più marcature totali. Saranno, invece, Massimo Palanca e Bagnato a firmare un altro successo nel derby del 28 febbraio 1987. Mentre l’ultimo successo amaranto a Catanzaro è datato 23 Aprile 1989, con la Reggina che si impone per due ad uno con doppietta di Onorato, intervallata dal momentaneo pareggio di Miceli. Infine, l’ultimo derby in Serie B datato 18 Febbraio 1990 termina a reti inviolate. Il 21 dicembre 2014 U Classicu torna dopo 24 anni di attesa, una magia di Fofanà firma il successo giallorosso. Lo scorso anno, invece, finì 1 a 1:  Giovinco al 71’ porta in vantaggio la squadra di Zavettieri ma una papera di Grandi al 92’, su un tiro senza pretese di Bianchimano, regala il pareggio alla Reggina.