Catanzaro, il nuovo anno riparte dal Bisceglie

11.01.2020 09:58 di Stefano Crisafulli   Vedi letture
Catanzaro, il nuovo anno riparte dal Bisceglie

Dopo la cocente eliminazione dalla Coppa Italia di Serie C del 18 dicembre scorso per mano del Catania, vittorioso 1-0 al “Ceravolo”, e la lunga pausa invernale, il Catanzaro torna in campo domani alle 15:00 in vista della prima partita del 2020 al “Ceravolo” contro il Bisceglie. La squadra pugliese del patron Canonico si trova al diciassettesimo posto in classifica in piena zona playout, con 14 punti conquistati su 19 partite disputate, frutto di sole 2 vittorie, 8 pareggi e 9 sconfitte con 15 reti all’attivo e 28 al passivo. Fuori casa i nerazzurri stellati hanno totalizzato 9 punti: 2 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte con 9 gol fatti e 14 subìti. La compagine allenata da Gianfranco Mancini non vince dal 22 settembre 2019 (1-0 in casa dell’Avellino), da lì hanno conquistato solamente 7 punti in 14 gare. 7 sconfitte e 7 pareggi, l’ultimo domenica 15 dicembre 2019, 1-1 in casa contro la Vibonese, quando al vantaggio calabrese firmato da Emmausso ha risposto per i pugliesi un minuto dopo la rete di Montero.

Catanzaro e Bisceglie in totale si sono affrontate 21 volte, 6 i successi delle Aquile, 13 pareggi e 2 affermazioni nerazzurre. 20 a 9 per i giallorossi il computo dei gol realizzati. Nei 10 precedenti al “Ceravolo” il Bisceglie non ha mai vinto, 5 successi giallorossi e 5 pareggi, l’ultimo risalente alla stagione scorsa, match terminato 1-1. Vantaggio pugliese siglato da De Sena e pareggio per la squadra dei Tre Colli firmato da Figliomeni. 15 a 3 per le Aquile il computo delle reti realizzate all’ex “Militare”. Nel girone d'andata al “Ventura” altro pareggio per 1-1 tra le due compagini. Vantaggio nerazzurro stellato grazie all’autogol di De Risio nel primo tempo, pareggio giallorosso nella ripresa con Fischnaller.

Mister Mancini per la sfida di domani dovrebbe adottare il 3-5-2 visto finora, con in porta Borghetto; linea difensiva formata da Turi, Piccinni e Diallo; a centrocampo in mezzo Armeno, Zibert e Refetraniaina, sulle fasce Mastrippolito a destra e Karkalis a sinistra; in attacco il duo formato da Longo e Montero, quest’ultimo autore di 5 reti nelle ultime 5 partite. Arbitro dell’incontro il signor Valerio Maranesi di Ciampino.