Catanzaro, Fischnaller "con la Virtus Francavilla sarà una partita insidiosa"

05.12.2018 23:26 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 1110 volte
Manuel Fischnaller
© foto di Andrea Rosito
Manuel Fischnaller

L’accoglienza di Catanzaro per l’altoatesino Manuel Fischnaller ha anche il volto del sole ancora caldo a dicembre che gli consente di lasciare il piumino in valigia. “A Bolzano non ero certo abituato, in questa stagione, a vestire pantaloncini e maglia a maniche corte” dice l’attaccante giallorosso, che di caloroso ha conosciuto anche l’affetto di Soverato, cittadina dove vive con la sua fidanzata Mimika, e soprattutto il pubblico del “Ceravolo”: “I tifosi ci sostengono dal primo al novantesimo minuto, è bello giocare in uno stadio così. Ma ciò che mi ha più colpito è stato l’applauso di tutto lo stadio al termine della pesante sconfitta in casa contro la Juve Stabia: mi aspettavo dei fischi, ho avuto la pelle d’oca. Questo pubblico ci darà una grande mano per fare un grande campionato”. Sette risultati utili consecutivi, con qualche recriminazione per il pari casalingo contro la Cavese: “Due punti persi, ma non tutto è da buttare via. Potevamo fare meglio nell’arco dei 90 minuti, abbiamo creato tanto, ma non siamo riusciti a concretizzare sottoporta. Vorremmo vincere sempre, non ci siamo riusciti, ma siamo sulla strada giusta, visto come stiamo giocando e come stiamo affrontando le partite. Domenica abbiamo la possibilità di rifarci, siamo molto carichi”. Contro il Francavilla sarà una sfida non priva di difficoltà: “Sarà una partita insidiosa, anche perché loro vengono da una sconfitta fuori casa, e quindi vorranno rifarsi sul proprio terreno. Abbiamo visto che tutte le gare del nostro girone sono equilibrate, e visto che stiamo attraversando un periodo positivo anche le altre squadre ci temono di più, quindi evitano di aggredirci, ci aspettano basse e tentano il contropiede. Noi ci stiamo preparando con molta tranquillità, abbiamo la possibilità di lavorare per una intera settimana e studiare meglio l’avversario. Come dicevo siamo carichi, ma le partite vanno affrontate con tranquillità e intelligenza. Come ogni domenica scenderemo in campo per vincere, vedremo se saremo in grado di portare a casa i tre punti”. Fischnaller commenta anche il positivo rendimento del Catanzaro: “Abbiamo iniziato la stagione in maniera negativa, tutti si aspettavano qualcosa in più da noi, poi siamo stati bravi ad uscire dal periodo ‘no’ e dimostrare a tutti che siamo forti, che possiamo battere chiunque e lottare con chi è davanti. Abbiamo perso dei punti per strada, ma il campionato è molto equilibrato e basta qualche filotto per scalare la classifica. Abbiamo consapevolezza della nostra forza, e questo ci deve aiutare a fare più punti possibile fino alla sosta, per poi attaccare nel girone di ritorno chi è davanti”. Sul rendimento personale l’attaccante può dirsi soddisfatto: “Credo che stia andando abbastanza bene, ma sono sempre molto critico con me stesso, e so che posso fare di più e meglio. Mi mancano un po’ il gol e un po’ di precisione sottoporta, ma so che posso e voglio dare tanto a questa squadra”. Intanto la concorrenza in avanti non manca, e sono diversi i giallorossi che figurano sulla lista dei marcatori. “E’ una concorrenza sana, siamo tutti contenti se i nostri compagni d’attacco vanno in rete. Siamo in tanti e segniamo tutti, e questo può darci una grossa mano perché quando uno di noi è stanco, chi entra in campo più fresco può spezzare in due la partita. Per il mister non è sicuramente semplice scegliere chi far giocare lì davanti, e per fortuna – conclude sorridendo Fischnaller – questo è un suo problema”.