Catanzaro - Cavese 5 - 2, i giallorossi calano la manita e si qualificano

02.09.2018 16:48 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 10097 volte
© foto di TuttoSalernitana.com
Catanzaro - Cavese 5 - 2, i giallorossi calano la manita e si qualificano

US CATANZARO 1929: Elezaj, Celiento, Nicoletti, Maita, Pambianchi, Riggio, Statella, Iuliano, Ciccone, Giannone, D'Ursi. All. Auteri

CAVESE De Brasi, Palomeque, Inzoudine, Mincione, Silvestri, Manetta, Rosafio, Nunziante. Flores, Tumbarello, Fella. All. Modica

CRONACA

Finalmente si ricomincia. Il Catanzaro torna in campo dopo quasi quattro mesi dall'ultima al Nicola Ceravolo. Nonostante si tratti di una partita di Coppa Italia di serie C, c'è grande curiosità per vedere all'opera la squadra di Gaetano Auteri.

Giallorossi schierati con un 3-4-3. Gli ospiti con un 4-3-3. Il calcio d'inizio sarà battuto dai campani che attaccheranno dalla Est verso la Ovest. 

Spettatori 2.762 di cui 102 provenienti da Cava dei Tirreni

PRIMO TEMPO

- 11' Il Catanzaro fa la partita e la Cavese si difende con ordine. Ancora nessuna occasione degna di nota.

Un dato curioso. Il Catanzaro è seduto nella panchina che solitamente è riservata agli ospiti lato curva Est. Probabile che per tutto il campionato sarà così.

- 16' Catanzaro devastante. Da una verticalizzazione di Pambianchi nasce il gol del vantaggio giallorosso. Il centrale delle aquile con un delizioso tocco libera Ciccone che riesce a superare De Brasi in uscita e mettere dentro senza nessun problema. Trenta secondi dopo un'azione nata dall'out sinistro libera Giannone che con un tocco angolato impegna l'estremo difensore ospite. 

- 27' Giallorossi che giocano in scioltezza. Dopo aver preso le misure alla Cavese, hanno raddoppiato con D'Ursi. L'ex Bisceglie ha depositato in rete un assist al bacio di Ciccone. Catanzaro - Cavese 2 - 0

Nonostante le assenze pesanti di Fischnaller, De Risio, Infantino e Kanoute il Catanzaro gioca con il piglio della grande. La Cavese tenta di farsi vedere dalle parti di Elezaj lasciando campo agli avanti delle aquile.

- 40' il Catanzaro cala il tris. Ancora una volta Ciccone a farsi trovare pronto sulla destra e a segnare la sua doppietta personale. Catanzaro - Cavese 3 - 0

- 43' La Cavese di procura un calcio di rigore per fallo di Elezaj su Heatley. Batte lo stesso calciatore delle Cavese ma l'estremo difensore delle aquile neutralizza parando un tiro angolato. 

- 46 Il Catanzaro sfiora il quarto gol con Nicoletti. Ma il tiro del giovane calciatore giallorosso si spegne a fil di palo. Finisce qui un primo tempo accademico di Giannone e compagni.

SECONDO TEMPO

Nessun cambio nelle due squadre che si ripresentano in campo con i ventidue che hanno iniziato il match. 

La Cavese al primo affondo accorcia le distanze con Heatley che ben servito da Rosafio non deve far altro che depositare la palla in rete. Catanzaro - Cavese 3 - 1 

Al 13' doppio cambio ospite: escono Fella e Inzoudine entrano Bettini e Agate

Al 15' sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Giannone, Celiento salta più in alto di tutti e cala il poker. Catanzaro - Cavese 4 - 1

Al 21' Auteri manda in campo Signorini, Figliomeni, Repossi escono Celiento, Pambianchi, Ciccone

Al 25' esce Riggio ed entra Favalli

Al 28' La Cavese accorcia ancora le distanze sempre col Heatley bravo ad approfittare di un calo di attenzione della retroguardia giallorossa. Nemmeno il tempo di esultare che il Catanzaro ristabilisce le distanze con D'Ursi che servito da Giannone segna la sua personale doppietta. Catanzaro - Cavese 5 - 2

Al 30' fa il suo esordio al "Ceravolo" Eklu che prende il posto di Maita. 

Al 42' prima Repossi e poi Figliomeni si divorano il sesto gol. Il primo si è fatto ipnotizzare da De Brasi da pochi passi dall'estremo difensore della Cavese di testa non ha inquadrato la porta. 

Dopo 3 minuti di recupero il signor Pirotta di Barcellona P.G. decreta la fine del match. Sarà calcio d'agosto, sarà una semplice partita di Coppa Italia ma questo Catanzaro sembra già girare a mille anche senza diversi calciatori titolari. Se il buongiorno si vede dal mattino...