Catanzaro-Casertana 4-1, buona la prima!

Debuttano con un poker le Aquile nella gara inaugurale della stagione che consente il passaggio al secondo turno di Coppa Italia
05.08.2019 08:17 di Maurizio Martino   Vedi letture
Catanzaro-Casertana 4-1, buona la prima!

Buona la prima! Comincia con il botto la stagione per il Catanzaro che con un poker travolge una Casertana comunque coriacea e ben disposta in campo. Il risultato e quindi il passaggio del turno si decide solo nel corso dei tempi supplementari dopo che i 90' regolamentai erano terminati con il risultato di 1-1.
Per essere la prima uscita ufficiale i circa 5000 spettatori che hanno assistito alla gara valevole per il primo o turno della Coppa Italia, non potevano augurarsi di meglio. Ad un primo tempo giocato meglio dalla Casertana che ha approcciato nel modo giusto l'incontro a differenza dei giallorossi forse un pò troppo timidi, ė seguita una ripresa nella quale invece è stato il Catanzaro ad avere il pallino del gioco riuscendo a sbloccare il risultato con il debuttante Calì che bagna così al meglio la sua prima gara con la maglia giallorossa. Il vantaggio viene però vanificato al 84' quando Cavallini dalla distanza sigla la rete del pareggio che consente alla Casertana di disputare i tempi supplementari. Sono i 30' di extra time che consacrano il 4-1 definitivo grazie alle buone trame di gioco costruite dai giallorossi. Le tre reti decisive sono state realizzate dai subentrati Kanoute e Nicastro. Quest'ultimo, al debutto con il Catanzaro, è riuscito a fare meglio del collega di reparto Calì segnando una doppietta che ha sancito di fatto il passaggio al secondo turno della competizione nazionale  nel quale i giallorossi si troveranno di fronte la Salernitana. 
"Piccolissimo buon punto di partenza" ha definito mister Auteri la prima stagionale. Nel corso della sua analisi ha evidenziato la buona prova dei suoi che grazie alla qualità di cui dispongono sono riusciti ad ottenere una meritata vittoria sebbene abbiano disputato un primo tempo un pò impacciati concedendo parecchi spazi ad un avversario che rappresenta comunque un ottimo collettivo.
Nonostante siamo ancora ai primi di agosto, è apparsa nel complesso buona la prova di tutti. Molto bene Di Livio, il migliore dei giallorossi per tecnica, tocco di palla e buona visione di gioco con qualche lancio meritevole di annotazione. Degli altri nuovi, a parte i già citati  Calì e Nicastro che reti a parte, si sono mossi bene dalla trequarti in su, anche Urso e Martinelli non sono dispiaciuti. L'unico che forse non ha del tutto convinto è stato il portiere, il lituano Adamonis, che ė apparso un pò incerto sui rinvii. Suo l'errore che ha consentito il momentaneo pareggio dei falchetti. Da un suo rinvio, centrale piuttosto che laterale,  è scaturita infatti l'azione conclusa poi con la rete dei campani.
Il prossimo appuntamento per il Catanzaro è in programma domenica 11 in occasione della gara dell'Arechi contro la Salernitana, in attesa della prima di ca pio nato prevista per domenica 25.


Maurizio Martino