Catanzaro calcio, scelto il nuovo DS e il sostituto di Dionigi

06.03.2018 09:02 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 4846 volte
Catanzaro calcio, scelto il nuovo DS e il sostituto di Dionigi

Le dimissioni di Piero Doronzo hanno lasciato una casella vuota all’interno dell’organigramma del Catanzaro Calcio. Casella che sarà a breve occupata da un nuovo Direttore Sportivo. In verità si tratta di una figura nota ai tifosi giallorossi. Pasquale Logiudice prenderà il posto di Doronzo. L’ex calciatore e dirigente delle aquile è già in città. I primi contatti con Logiudice sono iniziati tra novembre e dicembre, ma il mercato di riparazione di gennaio ha in qualche modo frenato la trattativa. Le parti si erano rimandate a fine campionato, ma i risultati insoddisfacenti delle ultime giornate hanno accelerato la situazione. Domenica scorsa, infatti, dopo l’ennesimo passo falso della squadra di Dionigi, c’è stato l’incontro decisivo. L’avvento di Logiudice porterà ad un repulisti. La sorte di Davide Dionigi è appesa ad un filo. Probabilmente verrà esonerato. Qualora dovesse saltare la panchina di Dionigi è già pronto il sostituto. In pole c’è Giuseppe Pancaro, il giovane tecnico calabrese è una persona di fiducia di Pasquale Logiudice e potrebbe giocarsi questa chance importate dopo le esperienze non proprio positive di Modena (nel ruolo di vice di Marcolin), Juve Stabia e Catania. Ovvio che dopo Doronzo l’altra casella che a breve o comunque entro la fine del campionato si libererà sarà quella occupata da Francesco Maglione. Anche lui paga i pessimi risultati della squadra giallorossa amplificati da un campionato livellato verso il basso dove basta arrivare decimi per partecipare ai play off promozione. Al momento l’obiettivo minimo stagionale, così come ha fatto capire il Presidente Noto nella sua ultima nota stampa, dista, nonostante i risultati negativi delle ultime giornate, solo tre punti. Tuttavia il calendario non è proprio dei migliori, domenica i giallorossi affronteranno un Trapani fortissimo e in salute. Non sarà facile fare risultato. Si spera, quindi, che la scossa data dall’avvento del nuovo DS e, quasi certamente, del nuovo allenatore potrà invertire la rotta di una stagione che si sta dimostrando alquanto complicata.