Catanzaro-Bisceglie 2-1: le pagelle dei giallorossi

13.01.2020 10:00 di Stefano Crisafulli   Vedi letture
Catanzaro-Bisceglie 2-1: le pagelle dei giallorossi

DI GENNARO 6,5 – Poco impegnato nell’arco del match, ma decisivo con le sue parate sul finire del primo tempo, sul forte tiro di Longo, ed in pieno recupero del secondo, sulla punizione di Gatto. Incolpevole sul gol subìto.

CELIENTO 6 – Rispetto al solito non si spinge quasi mai in avanti, ma lavora bene in fase difensiva senza sbavature.

RIGGIO 6 – Commette qualche errore ma nel complesso la sua prestazione raggiunge la sufficienza.

MARTINELLI 5,5 – Non impeccabile in fase d’impostazione e, soprattutto, nell’azione del gol si fa beffare e superare agevolmente da Ebagua.

CASOLI 6 – Prova attenta ed ordinata giocata da esterno di centrocampo per il numero 27 giallorosso.

MAITA 5,5 – Imposta la manovra di gioco ma con qualche imprecisione di troppo facendosi più volte rubare palla dagli avversari che potevano costare caro ai giallorossi.

DE RISIO 6 – Prova senza infamia e senza lode che dirige il gioco giallorosso con maggiore precisione rispetto al suo compagno di reparto ma non senza qualche imprecisione.

NICOLETTI 7 – Migliore in campo è sicuramente l’esterno giallorosso, protagonista di una partita senza sbavature in fase difensiva e partecipando costantemente in quella offensiva, trovando anche il gol che ha sbloccato la partita.

GIANNONE 6,5 – Il numero 10 giallorosso incide poco sulla gara nel primo tempo. Nella seconda frazione trova invece la rete direttamente su calcio di punizione che, anche grazie alla deviazione del difensore dei pugliesi Piccinni, sorprende il portiere avversario Casadei.

KANOUTE 5 – Ancora una brutta prestazione dell’attaccante senegalese, che in tutto l’arco dei 90 minuti non si è mai reso pericoloso dalle parti dell’estremo difensore nerazzurro.

FISCHNALLER 5,5 – Come il suo compagno di reparto Kanoute, incide poco sul match se non per l’assist, non proprio voluto, a Nicoletti per l’1-0 delle Aquile.

BIANCHIMANO 5,5 – Subentra a Fischnaller giocando gli ultimi 20 minuti di partita, senza poter rendersi pericoloso.

MANGNI 5 – Entra anche lui negli ultimi 20 minuti di gara. Risultato? Tutti i palloni toccati finiscono persi o tra i piedi degli avversari.

ALL. GRASSADONIA 6 – Dopo la chiusura dello scorso anno con la sconfitta interna contro il Catania, costata l’eliminazione dalla coppa, il 2020 si apre con una vittoria per la compagine giallorossa, non del tutto convincente, sul modesto Bisceglie, ma che comunque deve dare maggiore morale e mordente agli uomini del mister salernitano per il prosieguo della stagione ed anche alla società per operare nei prossimi giorni sul mercato e poter consentire al tecnico delle Aquile di avere a disposizione una rosa ancora più competitiva, in modo da potersi trovare pronti a questa seconda parte di stagione e, soprattutto, per cercare di ambire ad avere un ruolo da protagonista almeno nei play off.