Catanzaro: Avellino di sera, ripartenza si spera

01.11.2019 09:58 di Stefano Crisafulli   Vedi letture
Catanzaro: Avellino di sera, ripartenza si spera

Dopo il pareggio interno nel derby contro il Rende di domenica scorsa, il Catanzaro torna in campo domani sera alle 20:45 in vista della partita al “Ceravolo” contro l’Avellino per l’anticipo della tredicesima giornata del girone C di Serie C. La formazione campana del Presidente Mauriello si trova al quattordicesimo posto in classifica con 14 punti conquistati su 12 partite disputate, frutto di 4 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte. Per i biancoverdi 14 reti realizzate e 19 subìte. La compagine è allenata da Ezio Capuano, subentrato alla guida dell’Avellino il 15 ottobre scorso, dopo l’esonero di Giovanni Ignoffo. Dal suo arrivo, il tecnico nativo di Salerno ha realizzato 4 punti in 3 partite: pareggio per 2-2 all’esordio sulla panchina irpina contro il Bari, vittoria per 1-0 sul campo della Ternana e sconfitta casalinga per 2-1 contro la Reggina. Ezio Capuano, noto ai più come Eziolino, ha ottenuto un'ampia popolarità a livello nazionale per il proprio temperamento irascibile e irruento, che spesso e volentieri lo porta a tenere comportamenti scomposti e a rilasciare dichiarazioni discutibili, nonché a intrattenere rapporti tesi con giornalisti, tifosi e dirigenti. Non di rado tali circostanze gli sono costate sanzioni, squalifiche e polemiche, anche in ambito extra-sportivo.

Catanzaro e Avellino in totale si sono affrontate 30 volte, 13 successi campani, 12 pareggi e 5 affermazioni giallorosse, l’ultima datata 27 marzo 2011, 1-0 al “Ceravolo” con rete decisiva siglata da Gaglione. Biancoverdi in vantaggio anche per reti segnate 32 a 19. Al “Ceravolo” su 15 incontri 5 vittorie delle Aquile, 7 pareggi e 3 successi dei Lupi irpini. 15 a 12 per il Catanzaro il computo dei gol realizzati. L’ultimo precedente tra le due compagini risale al 5 maggio 2013 all’ex “Militare”, 1-0 per la squadra campana grazie al gol realizzato da Zigoni.

Mister Capuano per la sfida di domani dovrebbe adottare il 3-5-2 visto finora, con in porta Tonti; linea difensiva formata da Zullo, Illanes e Laezza; a centrocampo in mezzo De Marco, Di Paolantonio e Micovschi, sulle fasce Celjak a destra e Parisi a sinistra; in attacco il duo formato da Albadoro e Charpentier. Arbitro dell’incontro il signor Francesco Meraviglia di Pistoia.