Catanzaro: anima e cuore sbattono sul palo al 90°

Il derby va alla Reggina un tiro tre punti!
26.02.2020 23:49 di Leonardo La Cava   Vedi letture
Catanzaro: anima e cuore sbattono sul palo al 90°

E’ finita come all’andata, con il Catanzaro che lascia ancora una volta i tre punti alla Reggina e con un palo di troppo che soffoca in gola l’urlo del gol. La Reggina porta via tre punti con il merito della capolista, perché quando sei in testa per 28 giornate consecutive e con un piede e mezzo in Serie B oltre ai meriti ci si aggiunge quel pizzico di fortuna che non guasta mai. Quella fortuna che in entrambi i derby ha dato una grossa mano agli amaranto. Va bene cosi. E’ giusto cosi e sarebbe da stolti non riconoscere che la Reggina è stata allestita per vincere il torneo iniziando a buttare le basi già dal gennaio del 2019. Ma va anche chiarito che se a vincere il derby di questa sera fosse stato il Catanzaro, i giallorossi non avrebbero rubato nulla. Ed invece quel palo al 90° di Carlini oltre a sbatterci sopra l’anima ed il cuore con cui il derby è stato giocato dai ragazzi di Auteri, è il sigillo di una stagione che era destino che andasse cosi: un giro sulle montagne russe. L’importante è non sfasciare tutto, ma saper trarre insegnamento dalle sconfitte. Va conquistato un posto nei play off e giocarseli all’ultimo respiro con la consapevolezza che per il prossimo anno hai comunque costruito una base importante alla quale vanno comunque aggiunti altri 8 elementi di spessore.  Il derby va detto comunque che lascia l'amaro in bocca ma i 7000 del "Ceravolo" hanno salutato la squadra tra gli applausi.