Catanzaro, a Teramo la prima trasferta del nuovo anno

21.01.2020 09:28 di Stefano Crisafulli   Vedi letture
Catanzaro, a Teramo la prima trasferta del nuovo anno

Dopo la sconfitta casalinga per 2-1 contro il Monopoli di domenica scorsa, il Catanzaro torna in campo domani alle 18:00 in vista della trasferta contro il Teramo allo stadio “Gaetano Bonolis” per il recupero della prima giornata di ritorno. La squadra abruzzese del Presidente Iachini si trova al settimo posto in classifica con 31 punti conquistati su 21 partite disputate, frutto di 8 vittorie, 7 pareggi e 6 sconfitte con 23 reti all’attivo e 23 al passivo. In casa i biancorossi hanno totalizzato 22 punti: 6 vittorie, 4 pareggi ed una sola sconfitta (3-0 contro la capolista Reggina) con 16 gol fatti e 11 subìti. La compagine allenata da Bruno Tedino viene da due vittorie di misura per 1-0, la prima in trasferta contro la Sicula Leonzio con rete decisiva siglata da Magnaghi, la seconda domenica scorsa tra le mura amiche contro l’Avellino grazie al gol realizzato allo scadere da Bombagi.

Catanzaro e Teramo in totale si sono affrontate 9 volte, 5 successi delle Aquile, 4 pareggi e nessuna vittoria per i Diavoli. 13 a 4 per i giallorossi il computo dei gol realizzati. I 4 precedenti al “Bonolis” sono sempre finiti in parità, 3 gol a testa per le due compagini, l’ultimo risalente al 21 dicembre 2003, quando il match terminò 2-2. Dopo il vantaggio abruzzese firmato da Taua, la squadra dei Tre Colli aveva ribaltato il risultato grazie all’autogol di Scandroglio e alla rete di Toledo, ma nel secondo tempo Miglietta per il Teramo ha siglato il gol del definitivo 2-2. Nel girone d'andata al “Ceravolo” la squadra del presidente Noto si è imposta 2-1 grazie alle reti di Nicastro (passato in questa sessione di mercato al Padova) e Kanoute, autogol di Celiento per i biancorossi.

Mister Tedino per la sfida di domani dovrebbe adottare il 4-2-3-1 visto finora, con in porta Tomei; linea difensiva formata dai centrali Cristini e Soprano, terzini Cancellotti a destra e Tentardini a sinistra; mediani di centrocampo Arrigoni e l’ex giallorosso Ilari; dietro l’unica punta Magnaghi agiranno Costa Ferreira, Bombagi e Santoro. Arbitro dell’incontro il signor Daniele Rutella di Enna.