Attilio Scuderi (il Catanista): " Il calcio non può passare sopra i cadaveri"

04.04.2020 19:11 di Mattia Dalmazio   Vedi letture
Attilio Scuderi
Attilio Scuderi

La Serie C sta vivendo delle ore drammatiche ed intense su tanti aspetti. La redazione di Catanzarosport24 ha intercettato il direttore di Catanista Attilio Scuderi per parlare delle tematiche della Serie C e non solo.

Secondo lei il campionato di Serie C riprenderà? Ci saranno eventuali promozioni e retrocessioni?

"Non siamo noi a decidere, ma medici e soprattutto virologi e il governo. Il calcio deve adeguarsi per la salvaguardia degli atleti. Non credo, che il campionato riprenderà, sarebbe una follia. La sensazione e' legata al blocco della stagione ma bisogna dare a Cesare quel che e' di Cesare. Monza, Vicenza e Reggina in B".

Il presidente della Figc Gravina ha proposto nei giorni scorsi una Serie C d'èlite con 20 big della terza serie. Cosa ne pensa di questa proposta ?

"La C a 20 squadre potrebbe sicuramente aumentare l'appeal della terza serie restituendo qualità e imprevedibilità"


Ieri molte società di Serie C hanno presentato il "conto" a Ghirelli. Secondo lei la Serie A e Serie B potrebbero ripartire e la Serie C e la Serie D si fermano? Oppure se riparte un campionato devono ripartire anche gli altri?

"Concordo in toto con la proposta del presidente del Catanzaro. Il calcio non può passare sempre sopra i cadaveri".

Due giorni fa il portiere del Catania ed ex portiere del Catanzaro Jacopo Furlan attraverso il suo profilo Instagram è intervenuto sulla questione stipendi dei calciatori. Come ha reagito l'ambiente Catania di fronte a queste dichiarazioni?

"Nulla... A Catania si pensa solo al momento drammatico societario e l'ipotesi di acquisto con l'offerta presentata dalla cordata ma rifiutata dalla società etnea"

Ultima domanda. Pulvirenti rifiuta l'ultima proposta di acquisizione del Catania. Che strade ci sono per la cessione del club?

"Solo una cedere. Le cassa del Catania sono senza liquidità e gli stipendi del 16 marzo ai giocatori non sono stati pagati. La holding Finaria è entrata in concordato in bianco e adesso i commissari valuteranno il da farsi. L'epoca Pulvirenti appare al capolinea, con l'indagine della guardia di finanza in atto per il caso Meridi."