Aquile che rimonta! In 3 giornate presi in totale 22 punti alle concorrenti

Si accorciano le distanze: seconda e terza posizione alla portata dei giallorossi.
11.02.2020 18:26 di Leonardo La Cava   Vedi letture
Foto: Romana Monteverde
Foto: Romana Monteverde

Che rimonta, una grande rimonta per le Aquile iniziata in quel di Lentini contro la Sicula Leonzio e proseguita con la vittoria in casa contro la Viterbese e il successivo successo esterno in quel di Rieti

Tre successi di fila e 9 punti accumulati hanno rilanciato le ambizioni del Catanzaro in campionato. 9 nove punti che non sono fini a se stessi ma sono serviti a diminuire il divario con chi precede i giallorossi in classifica. In ottica play off è importante arrivare a giocarseli in una posizione privilegiata perché, come vedremo più avanti ha la sua grande importanza.

Intanto andiamo a vedere a chi e come il Catanzaro ha rosicchiato 22 punti.

Partiamo dalla capolista Reggina a quota 59  che dopo il successo di ieri sera contro la Ternana ha messo una seria ipoteca alla promozione diretta, agli amaranto il Catanzaro ha rosicchiato 2 punti.

Scaliamo in seconda posizione dove a quota 51 troviamo il Bari reduce da un pareggio nel derby di Monopoli. Ai galletti baresi le Aquile hanno recuperato 4 punti.

Terza posizione ex equo per Ternana e Monopoli a quota 48, agli umbri sono ben 7 i punti rosicchiati mentre sono 4 ai pugliesi.

Quinta posizione per il Potenza a quota 45 uscito a pezzi dell’ultimo impegno sconfitto per 4-1 dalla Sicula Leonzio. Ai Lucani i punti presi sono 5.

Una rimonta che ha permesso al Catanzaro di Auteri di avere maggiore convinzione nei propri mezzi, una rimonta che dal secondo posto ha visto scivolare la differenza da un + 14 a un + 10, mentre dalla terza posizione si è passati da un + 11 a un + 7. Un aggancio ed un sorpasso che non sono più utopia ma possibili e soprattutto alla portata del Catanzaro.

E in ottica play off ecco perché è importante arrivare più in alto possibile, di seguito il regolamento per i play off 2010-2020

Fase Girone: Partecipano i 21 team che hanno concluso la regular season dal quarto al decimo posto. Anche questo atto si articola in due turni:

Primo turno Playoff del girone: Si affrontano le 18 squadre classificatesi tra il quinto e il decimo posto nei tre gironi. Si giocherà in gara unica e la squadra vincente passerà al secondo turno. In caso di parità andrà avanti la squadra meglio piazzata al termine dei 90 minuti.

Secondo turno Playoff del girone: In questa fase alle 9 squadre vincitrici del primo turno si aggiungono i team giunti al 4° posto nei tre gironi di C. Queste squadre affronteranno la squadra peggio classificata dei rispettivi gironi al termine della regular season. Le altre due giocheranno in gara unica in casa della migliore in classifica. Come per il primo turno, in caso di parità al termine dei 90 minuti passerà alla fase successiva la squadra meglio classificata al termine della regular season.

Fase Playoff Nazionale:  a partire da questo turno subentreranno le squadre seconde e terze classificate dei tre gironi e la vincitrice della Coppa. Prenderanno parte 13 team che si sfideranno in gare di andata e ritorno:

Primo turno Fase Playoff Nazionale: vi saranno cinque "teste di serie". Le tre squadre arrivate terze al termine della regular season, la squadra vincitrice della Coppa Italia Serie C e il team che risulterà meglio classificato tra quelle arrivate dalla fase playoff del girone.

A queste cinque saranno accoppiate le restanti mediante sorteggio. Le compagini che sono teste di serie affronteranno la gara di ritorno tra le mura amiche. In caso di parità nel doppio confronto approderà al secondo turno la squadra "testa di serie".

Secondo turno Fase Playoff Nazionale: A questo turno prenderanno parte le cinque squadre vincenti della prima fase e le tre squadre giunte al secondo posto nei tre gironi al termine della regular season. Queste saranno considerate teste di serie insieme al team qualificatosi dal primo turno e meglio piazzato in classifica alla fine della stagione regolare (Pisa). Le altre quattro saranno accoppiate a queste tramite sorteggio.

Vi saranno gare di andata e ritorno con le teste di serie che giocheranno il secondo match in casa. Chi passa in caso di pareggio nei playoff di Serie C? In caso di parità approderà alle Final Four la squadra testa di serie.

Final Four Playoff: partecipano le 4 compagini vincitrici nel 2° turno della fase nazionale. Se al termine delle due gare vi è parità sia di punteggio che di differenza reti, saranno disputati due tempi supplementari ed eventuali calci di rigore. Successivamente si affronteranno le due vincenti di questi incontri, con le stesse modalità, per decretare chi otterrà la promozione in Serie B.

Leonardo La Cava