Top & Flop di Potenza - Catanzaro

30.12.2018 19:24 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
© foto di Andrea Rosito
Top & Flop di Potenza - Catanzaro

Il Catanzaro batte il Potenza con un perentorio 5 a 1 nella gara giocata alle 16,30 allo stadio “Viviani” e valevole per la prima giornata di ritorno (20^) del Girone C di Serie C. Risultato mai in discussione con gli ospiti già avanti dopo otto minuti grazie al gran destro a giro sul secondo palo di Eklu. Passano tre minuti e le Aquile raddoppiano: pallone in uscita dall'area di rigore, Maita stoppa di petto e scarica il pallone nel sette di prima intenzione. Al 36' gli ospiti restano in dieci per il rosso diretto sventolato in faccia ad Eklu per un fallaccio ai danni di Coppola. Il tris arriva ugualmente con Fischnaller al 45', bravo a battere Ioime con il tocco sotto dopo grande azione in contropiede di D'Ursi. Nella ripresa il Catanzaro dilaga con la doppietta dello stesso, scatenato, D'Ursi che prima si procura e trasforma un rigore al 61' (fallo di Ioime, che viene anche ammonito) e poi chiude i conti al 67', sfruttando l'assist dell'altro mattatore di giornata, Fischnaller. Il gol della bandiera per il Potenza lo segna Di Somma su punizione calciata da Emerson dalla trequarti destra. Grazie a questa vittoria la squadra di Auteri, squalificato e sostituito in panchina dall'allenatore dei portieri Aprile causa contemporanea squalifica del suo vice Cassia, chiude il 2018 in quarta posizione con 34 punti. Cade, invece, l'imbattibilità casalinga del Potenza fermo a quota 25. Ecco top e flop della gara appena conclusa:

TOP:

Leandro Guaita (Potenza): non si arrende mai, nonostante il passivo pesantissimo. Lo dimostra l'azione al minuto 86 quando serve un Furlan strepitoso per negargli la gioia del gol. È comunque tutto l'attacco rossoblu a darsi da fare oggi. Peccato che sia la mediana che soprattutto la difesa siano incappate in una giornata decisamente negativa. NON MOLLA MAI


Eugenio D'Ursi (Catanzaro): segna due gol e costruisce il terzo servendo a Fischnaller il pallone del 3 a 0. Gli attaccanti giallorossi fanno letteralmente impazzire la difesa del Potenza che soffre tantissimo sulle incursioni sue e dell'ex attaccante dell'Alessandria senza trovare mai il modo di arginarle. DEVASTANTE

FLOP:

La fase difensiva del Potenza: le perle di Eklu e Maita cambiano le sorti della gara dopo pochi minuti ma l'espulsione dello stesso centrocampista giallorosso potrebbe rimettere in partita il Potenza che però capitola di nuovo su azione di contropiede in superiorità numerica. Oggi gli attaccanti del Catanzaro hanno fatto quello che hanno voluto nella metacampo del Potenza proprio a causa di una fase difensiva inesistente da parte della squadra di Raffaele che avrà molto da lavorare su questo durante la sosta. INESISTENTI


Mawuli Shaka Eklu (Catanzaro): segna una rete da applausi ma complica tutto con un fallaccio che costringe i compagni a giocare in inferiorità due terzi della partita. Questo non incide sul risultato, visto che il Catanzaro dilagherà anche in 10 contro 11 ma resta comunque un rosso che avrebbe potuto rimettere in partita il Potenza. Indipendentemente dal fatto che il direttore di gara possa essere stato troppo severo, con la squadra avanti 2 a 0 quella era un'entrata da evitare. INGENUO