Top & Flop di Catanzaro - Monopoli

06.11.2019 17:40 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
© foto di Andrea Rosito
Top & Flop di Catanzaro - Monopoli

Si è chiusa sul risultato di 2-0 la sfida tra Catanzaro e Monopoli, giocata alle 15 allo stadio “Nicola Ceravolo” e valevole per il secondo turno (sedicesimi di finale) di Coppa Italia Serie C. Gara caratterizzata da molto vento e, come c'era da aspettarsi, da un po' di turnover, anche a causa delle numerose assenze da ambo le parti. Padroni di schierati da Grassadonia con il 3-5-2 in cui c'è spazio per Maita e Di Livio in mediana. In attacco giocano Giannone e Fischnaller, mentre in panchina si rivede Urso, dopo l'infortunio subito in agosto. Modulo speculare per gli ospiti, con Scienza che si affida alla coppia Cuppone-Jefferson in avanti con Salvemini, dato titolare in distinta, out a causa di un problema fisico accusato durante il riscaldamento. Prima frazione di gioco povera di emozioni con un solo tiro nello specchio della porta al 30': Risolo tocca per Di Livio, conclusione da fuori area centrale bloccata senza alcun problema da Menegatti. La ripresa si apre senza cambi da parte dei due allenatori. La gara si sblocca al 50': bolide di Di Livio da fuori area, la palla (forse toccata da Menegatti) sbatte sulla traversa e torna in campo, dove Fischnaller è il più lesto di tutti a ribadire in gol per il vantaggio del Catanzaro. Il raddoppio delle Aquile arriva al 75' con Giannone, il quale segna direttamente da calcio d'angolo con un sinistro potentissimo a rientrare. Il raddoppio spegne le residue speranze del Monopoli e la gara arriva al 93' senza ulteriori sussulti se non il ritorno in campo dopo mesi di D'Urso nelle file del Catanzaro. Ora i giallorossi agli ottavi se la vedranno con la vincente di Casertana-Bisceglie, in campo stasera alle 20,30.

Ecco top e flop della gara appena conclusa:

TOP:

Luca Giannone (Catanzaro): regala una perla ai pochi presenti al “Ceravolo” con un gol olimpico che congela la qualificazione e affossa definitivamente le speranze di andare ai supplementari del Gabbiano. Cerca spesso il dialogo con i compagni (Fischnaller in particolare), mettendo le proprie qualità al servizio dei compagni.

PRESTIGIATORE
Giuseppe Carriero (Monopoli): quel poco che la squadra di Scienza costruisce in fase offensiva è prodotto quasi esclusivamente dalle sue iniziative. Sempre puntuale negli inserimenti, non sempre è assistito a dovere dai compagni. FICCANTE

FLOP:

Mamadou Kanoute (Catanzaro): entra al 77' per Giannone ed impiega due minuti per fallire, causa troppa sufficienza, il 3-0 dopo scambio in area di rigore con Fischnaller. Anche per un altro paio di giocate sbagliate e non proprie di un giocatore del suo calibro, non sembra approcciare il match nella maniera corretta. SVAGATO


Pietro Menegatti (Monopoli): il tiro di Giannone è potente, inaspettato e oggi a Catanzaro tirava un forte vento, ma quando si subisce gol direttamente dalla bandierina qualcosa in fase di posizionamento si sbaglia sempre. Incolpevole, invece, sul primo gol. BEFFATO