Catanzaro, a Viterbo per rincorrere i playoff nazionali

13.04.2019 18:14 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Catanzaro, a Viterbo per rincorrere i playoff nazionali

Uno stop che non ci voleva, quello del Nicola Ceravolo nell’ultima partita contro la Virtus Francavilla. La squadra di Auteri ha la sicurezza di dover disputare i playoff, poiché il distacco con la Juve Stabia, a 5 giornate dal termine, è veramente importante (11 punti). Ma il regolamento dei play off di Serie C impone alla società calabrese di doversi piazzare quanto più in alto in classifica: con la partita da recuperare e i 3 punti sicuri, che arriveranno a tavolino, della sfida con il Matera, il Catanzaro può avvicinarsi anche al secondo posto, in questo momento di proprietà del Trapani.

Per questo motivo le sconfitte come quelle con la Virtus Francavilla sono da evitare, soprattutto per le modalità: i giallorossi sono stati in vantaggio per due volte, chiudendo il primo tempo sul 2-1, ma poi si sono fatti rimontare e superare dagli avversari.


IL REGOLAMENTO DEI PLAYOFF - In questo momento, il Catanzaro si trova al quarto posto del suo girone. Se le cose restassero così, secondo quanto prevede il nuovo regolamento dei playoff della Serie C, i calabresi giocherebbero sicuramente in casa il secondo turno dei playoff del girone, prima di accedere alla fase nazionale. Un miglioramento in classifica ridurrebbe il numero di partite di giocare, poiché l’impegno della fase nazionale è sicuramente importante e prevede partite di andate ritorno.

Dalla fase playoff dei gironi, a cui il Catanzaro in questo momento, da quarta in classifica, dovrebbe partecipare, si aggiungerebbero le 3 squadre classificate terze e la squadra vincitrice della Coppa Italia di Serie C.  A questo punto, le vincenti - che verranno determinate nell’arco dei 180’ - accederanno al secondo turno della fase nazionale, in cui saranno aggiunte le 3 classificate come seconde nella regular season. Facendo un rapido calcolo, qualora il Catanzaro dovesse concludere il proprio girone da quarta, disputerebbe una partita in più rispetto a un terzo posto, e addirittura 3 partite in più rispetto al secondo. Meno plausibile che gli uomini di Auteri perdano la loro posizione, visto che il Potenza è a -7, con una partita in meno.

Dalla seconda fase dei play off della fase nazionale usciranno le quattro pretendenti alla Serie B, che si affronteranno nella final four, con classiche regole di andata/ritorno, con eventuali supplementari e rigori. La vincente andrà direttamente nel campionato cadetto.


SCONTRO CON LA VITERBESE - I prossimi saranno punti importanti per il Catanzaro, dunque, che mette nel mirino il Catania soprattutto, ma, perché no, anche il Trapani. Domenica, però, il match è delicato, perché il Catanzaro andrà in trasferta allo Stadio Enrico Rocchi di Viterbo, una sfida che vede le Aquile leggermente dietro nelle quote scommesse della 36esima giornata. La compagine laziale, allenata da Antonio Calabro, ha sicuramente più bisogno di punti rispetto ai giallorossi, in quanto non sono ancora sicuri del posto nei play off.

La Viterbese ha, infatti 44 punti e le contendenti arrivano fino alla Reggina, che di punti ne ha 40. Dalla Virtus Francavilla (46 punti) alla società di Reggio Calabria, sono 9 società, divise da 6 punti, che lottano per 5 posti nei play off.

Contemporaneamente, il Trapani giocherà in casa con il Potenza e il Catania sarà impegnato a Francavilla. Una giornata, dunque, che potrebbe regalare un’opportunità in più ai calabresi: vincere per sperare e per conquistarsi un posto più favorevole in classifica.

Per la Serie B, c’è anche il Catanzaro.