Il Catanzaro calcio in visita presso l'i.c. Materdomini

L'evento di stamattina rientra nel programma stagionale del progetto "il Catanzaro sale in cattedra"
20.02.2019 18:41 di Maurizio Martino   Vedi letture
Il Catanzaro calcio in  visita presso l'i.c. Materdomini

Prosegue senza sosta il programma stagionale del progetto che vede protagonisti gli studenti degli i.c. cittadini e della provincia e il Catanzaro calcio. "Il Catanzaro sale in cattedra", progetto ideato dalla testata Catanzarosport 24 e coordinato dalla professoressa Sara Leone, è realizzato in stretta collaborazione della US Catanzaro 1929 e US Catanzaro Academy. La manifestazione, che tratta i temi "scuola, sport, integrazione", ha fatto tappa nella mattinata odierna presso l'i.c. Materdomini. Ad essere interessati dal progetto sono stati i plessi Galati, Giglio, Gaber, Campanella e Todaro. All'incontro con gli studenti di tutti e cinque i plessi sono intervenuti due rappresentanti delle squadre giovanili del Catanzaro Calcio, Bruno De Pace e Salvatore Cusumano accompagnati dal responsabile dell'area tecnica del settore giovanile Carmelo Moro.
Nel corso della mattinata il dirigente giallorosso ha spiegato alle scolaresche l'importanza di seguire la prima sqiadra e tifare in modo sempre attivo e partecipe per i colori giallorossi. Lo stesso Moro ha spiegato com'è strutturato il settore giovanile dando nel contempo risalto alla pratica dello sport in età scolastica. 
Ad accogliere tutti gli ospiti era presente la dirigente Amelia Roberto che al termine delle tradizionali domande rivolte dagli studenti ai giovani calciatori, ha ricevuto da Carmelo Moro il gagliardetto del Catanzaro e il pallone ufficiale della Lega Pro a ricordo della manifestazione.
Con le consuete foto e autografi di rito si è conclusa la visita odierna. L'appuntamento per gli studenti dell'i.c. Materdomini ė fissato per domenica prossima al "Ceravolo" in occasione della gara Catanzaro-Monopoli nella quale i ragazzi di mister Auteri avranno bisogno anche del loro contributo per incamerare altri 3 importantissimi punti per inseguire un sogno chiamato serie B.

 

Maurizio Martino