Vigilia del big match con la Juve Stabia. Auteri:"Andremo a giocarcela senza sudditanza".

Il tecnico cerca di non caricare più di tanto la gara che non reputa affatto decisiva ai fini della classifica finale
12.02.2019 17:33 di Maurizio Martino  articolo letto 1386 volte
Vigilia del big match con la Juve Stabia. Auteri:"Andremo a giocarcela senza sudditanza".

Ci siamo quasi. Tra poco più di 24 ore si giocherà il big match che vedrà di fronte Juve Stabia e Catanzaro. I campani stanno seguendo un percorso a dir poco stupefacente fatto di vittorie (tante) e pareggi (pochi) senza aver mai subito una sconfitta. Il Catanzaro è la squadra che più di altre sta attraversando il miglior periodo di forma, specialmente dall'inizio del girone di ritorno. Sarà dunque una partita a nostro avviso molto equilibrata e tattica anche se i giallorossi la disputeranno come se ore fatto finora, senza snaturare il loro gioco e quindi il credo calcistico di mister Auteri. È lo stesso tecnico in occasione della conferenza stampa della vigilia ad affermare che "Ce la giocheremo senza alcun tipo di sudditanza.  Loro stanno disputando un campionato strepitoso, caratterizzato da numeri molto importanti. C'è rispetto per squadra e tecnico, Fabio Caserta, che ha giocato con me e che stimo molto - prosegue Auteri - ma non la considero affatto una gara decisiva. Sarebbe assurdo affermare questo visto che mancano ancora 12 gare al termine della stagione". Mister Auteri, com'è naturale che sia, non vuole dunque caricare oltremodo questo match per quanto importante possa essere. Il tecnico esclude a priori il fatto che se il Catanzaro dovesse vincere potrebbe avere ottime chance di arrivare in testa al girone a fine stagione, così come è altrettanto restio a pensare che in caso contrario la Juve Stabia potrebbe mettere una serie ipoteca sulla vittoria finale.  Sulle condizioni fisiche il tecnico afferma: "Certamente loro saranno un po' più freschi di noi, non solo per aver osservato il turno di riposo domenica scorsa, anche per il fatto di non aver disputato sei gare in 20 giorni come abbiamo fatto noi. Ciò non toglie comunque che la i ragazzi stiano bene e sono pronti a scendere in campo nonostante abbiamo avuto poco tempo per preparare questa partita". Una considerazione anche per la situazione ambientale:"Giocheremo nel napoletano e a volte ci sono degli eccessi - ha commentato Auteri - noi però andremo a giocarcela sul campo e nel pieno rispetto delle regole".

In merito alla situazione degli infortunati Bianchimano, Fishnaller e Kanoute mister Auteri non si è espresso apertamente, anche se nelle ultime ore è affiorato un certo pessimismo sul recupero dei tre attaccanti, sugli ultimi due in particolare. Per restare in tema di disponibilità, sarà della partita Riggio che riprenderà il suo posto in difesa dopo aver scontato i due turni di squalifica che gli sono stati inflitti dopo la partita con la Casertana. Pressoché scontato l'utilizzo di D'Ursi che sta attraversando un ottimo periodo di forma, come dimostrano le due doppiette consecutive segnate a Reggio e con la Paganese domenica scorsa (la prima davanti al proprio pubblico).
Juve Stabia-Catanzaro non sarà comunque l'unica gara importante della giornata in quanto, per uno strana combinazione, il calendario metterà di fronte le altre due squadre che puntano alla promozione diretta, infatti al "Provinciale" s'incontreremo alla stessa ora (20:30) Trapani e Catania. Al termine delle due partite domani avremo un quadro più chiaro della situazione...forse

Maurizio Martino