Top & Flop di Catanzaro - Viterbese

02.02.2020 20:16 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
Top & Flop di Catanzaro - Viterbese

Allo stadio Nicola Ceravolo il match Catanzaro-Viterbese si chiude con il risultato di 4-0: decidono lo scontro playoff la doppietta di Tulli e le reti di Bianchimano e Celiento. Giallorossi che balzano al sesto posto a quota 38 punti, riducendo a sette lunghezze il divario sul Potenza, che oggi ha impattato con il Rieti; i laziali invece restano fermi a 32 punti occupando la nona piazza in coabitazione con la Cavese.

Dopo una prima fase di studio, al Ceravolo il match si sblocca al 25': tiro cross dal limite dell'area di Celiento, da posizione defilata sulla destra, respinge corto Markic, sulla ribattuta è pronto Tulli che calcia di prima intenzione insaccando alle spalle di Pini. Ritmi blandi per buona parte del primo tempo, la gara si accende al 37' con una fiammata di Casoli, innescato da De Risio sulla destra, il quale avanza per qualche metro e poi carica il destro dai 25 metri, la palla termina alta sopra la traversa.

Il secondo tempo si apre con una doppia occasione, una per parte: al 47' Bunino lancia in profondità Tounkara il quale, spalle alla porta, appoggia per l'accorrente Simonelli che dal limite spara incredibilmente alto; al 48' Kanoute scatta sul filo del fuorigioco, rubando il tempo a Negro, e si presenta a tu per tu con Pini: la sua conclusione però sibila il palo alla destra dell'estremo difensore laziale. Al 61' ghiotta chance per i padroni di casa: sugli sviluppi di un calcio di punizione, Corapi mette in area sul secondo palo per Atanasov che di testa manda la sfera di un soffio a lato alla destra di Pini. Al 63' arriva il raddoppio dei padroni di casa con Tulli, autore di una doppietta: Casoli batte una rimessa laterale servendo Di Piazza, il quale prolunga per la punta giallorossa che prima controlla con il petto e poi trafigge al volo Pini sul secondo palo. La risposta della Viterbese è tutta in un calcio di punizione dalla trequarti di Bunino, che termina alto sopra la traversa. Al 76' c'è l'esordio di Massimiliano Carlini con la maglia del Catanzaro. Le speranze di riaprire il match da parte della Viterbese si infrangono nella più nitida occasione del match: all'82 corner di Urso sul primo palo per Bezziccheri che di testa manda la sfera sull'esterno della rete alla destra di Bleve, dando l'illusione ottica del gol. Tris del Catanzaro all'85': Bianchimano sfrutta un errore in disimpegno di De Giorgi e beffa Pini che nel frattempo era uscito dai pali per bloccare la sfera. Al 91' poker dei giallorossi con Celiento, che capitalizza un calcio di punizione dalla trequarti di destra di Corapi spizzando di testa il pallone che si insacca alle spalle dell'estremo difensore ospite.

Nel prossimo turno il Catanzaro sarà ospite del Rieti nell'anticipo del sabato, con fischio di inizio previsto per le ore 15.00, mentre la Viterbese riceverà la visita del Teramo domenica prossima al Rocchi alle ore 17.30.

Di seguito i Top & Flop del match Catanzaro-Viterbese:

TOP

Tulli (Catanzaro): è il mattatore del match del Ceravolo. Il classe 1987 è bravo a sfruttare due ghiotte occasioni che gli sono capitate nel corso della gara: prima va a segno in seguito ad una corta respinta di Markic con un destro potente e fulmineo, poi raddoppia capitalizzando un prezioso assist di Di Piazza con un tiro al volo sul secondo palo. BOMBER DI RAZZA

Bezziccheri (Viterbese): entra in campo al 56' con il piglio giusto, sfornando invitanti palloni: gli attaccanti però gestiscono male le fiammate del numero 8 laziale, che non riesce a rimettere in gioco la Viterbese. Ammonito sul finale per una fallo di frustrazione. INVENTORE

FLOP

Nessuno (Catanzaro): la partita perfetta degli uomini di Auteri contro una squadra che concorre alla conquista di un posto nella griglia dei playoff. I giallorossi sono tornati ai fasti di un tempo, calando il poker contro un avversario che non è proprio sceso in campo. INVINCIBILI

Tounkara (Viterbese): questa sera le sue fiammate non sortiscono gli effetti sperati, fa a sportellate con i difensori di casa ma non si rende quasi mai pericoloso. INVISIBILE