Top & Flop di Catanzaro - Casertana

27.01.2019 17:56 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 1556 volte
Fonte: tuttoc.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Top & Flop di Catanzaro - Casertana

Il Catanzaro batte 3-2 la Casertana al termine di una partita molto bella e ricchissima di emozioni.

I primi dieci minuti di gara sono piuttosto equilibrati. Poi la partita si accende e Zito e Padovan si rendono pericolosi dalle parti di Furlan. Giannone risponde con un'occasione sprecata da pochi metri. E' il preludio al gol del vantaggio giallorosso, realizzato da due passi da Figliomeni sugli sviluppi di un calcio d'angolo. I Falchetti faticano a reagire e il Catanzaro raddoppia: Bianchimano, che un minuto prima aveva avuto un'occasione neutralizzata da Adamonis, raccoglie una respinta dello stesso portiere su tiro di Favalli e deposita in rete a porta vuota. I giallorossi vanno vicini al tris con Iuliano, conclusione deviata provvidenzialmente in corner. Poi la Casertana torna in partita: Mancino spara sul fondo da ottima posizione, poi Padovan impegna con un bel sinistro Furlan sul primo palo. Gli ospiti però si sbilanciano e così prima dell'intervallo Giannone parte come un treno in contropiede, vede al centro Bianchimano e gli serve un assist al bacio per la terza rete della squadra calabrese.

Il secondo tempo regala se possibile ancora più spettacolo del primo. Il Catanzaro va vicino alla quarta rete con Ciccone ma la grinta della Casertana viene premiata grazie specialmente a Castaldo. L'attaccante segna una splendida doppietta: in pallonetto finalizza un assist di Mancino e poi si mette in proprio e con un gran destro a giro fa accendere il match. I Falchetti sfiorano il pareggio con Blondett, sul quale è monumentale Furlan. Poi nel finale gli ospiti si scoprono a caccia della terza rete ma il Catanzaro, prima con Statella e poi con Maita, non riescono a segnare la quarta rete.

Vediamo chi sono stati i migliori e i peggiori della gara:

TOP

Bianchimano (Catanzaro): esordio da incorniciare per il centravanti arrivato dal Perugia. La sua è una doppietta da applausi e i gol sarebbero potuti anche essere tre. Sempre una presenza pericolosa nell'area di rigore, è cercato e trovato dai compagni, che gli danno fiducia. E lui la ripaga a suo di gol. RITROVATO

Castaldo (Casertana): un giocatore di categoria superiore, semmai ci fosse bisogno di qualche conferma. A fronte di un primo tempo opaco, nella ripresa si mette sulle spalle tutta la squadra e trova due reti una più bella dell'altra che riaprono una gara che sembrava ormai avere davvero poco da dire. GENERALE

FLOP

Il secondo tempo del Catanzaro: non certo all'altezza del primo il secondo tempo della squadra giallorossa che vuole gestire ma non riesce a contenere le iniziative specialmente di Mancino e Meola sulla sinistra e soprattutto Castaldo. Forse è complice il cambio obbligato di Figliomeni. Per larghi tratti i giallorossi fanno fatica a fare portarsi in attacco e solo nell'ultimo quarto d'ora il Catanzaro riesce ad alleggerire la pressione sfiorando anche la quarta rete. EQUILIBRIO PERSO

Il primo tempo della Casertana: i Falchetti nella prima frazione di gioco costruiscono anche qualche occasione da rete ma subire tre reti in un tempo è un campanello d'allarme. In particolare il reparto arretrato fa troppa fatica a prendere le misure agli attaccanti del Catanzaro che sfondano un po' da tutti i lati. IN AFFANNO