Catanzaro, vittoria da applausi in attesa...della "play station"

La vittoria contro la Viterbese ha confermato le qualità dei nuovi e il buon lavoro che sta portando avanti mister Auteri
03.02.2020 12:28 di Maurizio Martino   Vedi letture
Catanzaro, vittoria da applausi in attesa...della "play station"

I primi segnali sulla bontà della squadra si erano notati nella gara della scorsa settimana  a Lentini, che è coincisa con il ritorno sulla panchina dello special one di Floridia. La conferma ma con notevoli miglioramenti nel gioco si è avuta ieri quando i circa 5000 spettatori presenti al "Ceravolo" hanno potuto apprezzare la squadra che a parte qualche piccola défaillance nel corso del primo tempo, ha dato cenni di spettacolo vincendo una gara contro un avversario temibile, nonostante il risultato possa far pensare il contrario. Applausi scroscianti per tutti a testimonianza del fatto che il pubblico ha capito quanto importante ed efficace  sia stata la campagna acquisti invernale che ha portato in città ben 8 elementi e tutti di spessore tecnico e di esperienza. Una rivoluzione che sta iniziando a dare i suoi frutti e dimostra che la società ha voluto porre rimedio agli errori commessi ad inizio stagione, nel tentativo dell'impresa di scalare la classifica, nonostante il divario che separa il Catanzaro dall squadre che lo precedono.

Adesso la qualità c'è e si vede. Non ci sono più alibi. I giallorossi, ottimamente disposti in campo, hanno ieri disputato una gara accorta, equilibrata e senza particolari sbavature, specie nella seconda frazione. Tutti i nuovi hanno ben impressionato a conferma dell'ottimo lavoro svolto dal DS Logiudice in sede di calciomercato. Non è ancora il calcio-champagne che i tifosi sono abituati a vedere da quando ad allenare le Aquile c'è mister Auteri, ma presto si avrà modo di riammirarlo perché con una squadra del genere in cui ogni elemento ricopre il giusto ruolo, consono alle proprie caratteristiche, la maggiore intesa tra i reparti arriverà presto. Ora il Catanzaro potrà dire la sua da qui in avanti e lo dimostra il rotondo 4-0 ai danni della Viterbese. Le due vittorie conseguite nell'era dell'Auteri-ter sono una prima dimostrazione di forza intesa non solo in termini di risultati ma proprio sotto l'aspetto tecnico-tattico e agonistico. Una tifoseria soddisfatta al termine della gara ha espresso parole di elogio nei confronti del mister e della squadra. Ancora non tutti i giocatori a disposizione di Auteri si trovano nelle condizioni ottimali ma per chi capisce di calcio, e sui tre colli ce ne sono tanti, quando l'intera rosa sarà a pieno regime, è facile prevedere di assistere alle classiche partite "da play station" con movimenti e sincronismi perfetti, traiettorie a tagliare il campo e tiri indirizzati sotto l'incrocio della porta. Pensate possa essere un sogno? Pensate che il nostro animo sia troppo da adolescente? Conoscendo il credo calcistico di don Tano da Floridia e iniziando ad apprezzare le qualità  dei suoi ragazzi, siamo convinti che tutto ciò possa diventare una splendida realtà e la play station si materializzerà sul rettangolo verde. 
Avanti Catanzaro, la tifoseria è compatta e pronta a seguirti in casa e lontano dal "Ceravolo". Continuità, automatismi nei movimenti, equilibrio, concretezza e cinismo sono i presupposti da cui partire per un prosieguo di stagione con un solo obiettivo in testa: scalare posizioni in classifica, poi il resto verrà da sè.         

Maurizio Martino