Catanzaro-Potenza 0-2: le pagelle dei giallorossi

21.10.2019 08:58 di Stefano Crisafulli   Vedi letture
Catanzaro-Potenza 0-2: le pagelle dei giallorossi

DI GENNARO 6 – Salva la sua porta ad inizio gara quando respinge il tiro di Murano, ma in occasione del primo gol lucano, siglato da Ferri Marini, si fa trovare fuori dai pali.  

CELIENTO 6,5 – Dopo due minuti salva sulla linea un tiro di Isgrò; si porta costantemente in avanti colpendo la traversa di testa sugli sviluppi di un corner quando il risultato era ancora fermo sullo 0-0. L’ultimo ad arrendersi dei suoi.

RIGGIO 4,5 – Sostituisce, male, Martinelli al centro della difesa. Tante imprecisioni e sbavature, la più importante quella sull’1-0 avversario, quando allontana maldestramente la palla nella zona centrale del limite dell’area giallorossa favorendo la conclusione a rete di Ferri Marini. 

QUARANTA 5,5 – Subisce gli affondi avversari sulla sinistra, senza però commettere grossi errori.

STATELLA 5,5 –Tenta di incidere in fase offensiva con scarsi risultati, a sua parziale discolpa la non perfetta condizione fisica.

MAITA 6 – Risulta sicuramente il migliore dei suoi compagni di reparto, senza però riuscire con la sua visione di gioco a imbrigliare più di tanto i giocatori lucani.

CASOLI 5 – Partita insufficiente quella giocata dal “jolly” giallorosso, che non ce la fa a contenere e limitare le trame di gioco avversarie.

FAVALLI 5 – Brutta prova per l’esterno sinistro delle Aquile, che sulla sua fascia d’appartenenza soffre per tutto il match le spinte offensive del Potenza.

KANOUTE 5 – Prestazione opaca, tanto disordine e poca fantasia in avanti. Un lontano parente del Kanoute visto fino ad ora.

NICASTRO 5 – Si divora sullo 0-0 un rigore in movimento, quando a tu per tu col portiere avversario lo prova a dribblare invece di calciare subito in porta, ma Ioime non ci casca e blocca facilmente la sfera.  

FISCHNALLER 5,5 – Cerca di crearsi gli spazi giusti per rendersi pericoloso con poca lucidità, forse dovuta anche alla precaria condizione fisica.

DI LIVIO 6 – Entra bene in partita, dando un po' di brio alla manovra offensiva giallorossa.

GIANNONE 6 – Nella mezz’ora scarsa concessa da Auteri, come Di Livio, porta maggiore dinamismo all’attacco delle Aquile.

CALI’ e MANGNI s.v. - Entrano a pochi minuti dalla fine della gara senza aver modo di potersi mettere in mostra.

ALL. AUTERI 5 – Dopo la sconfitta ingiusta nel derby, arriva il primo meritato ko interno del Catanzaro. Passo indietro preoccupante rispetto alla gara con la Reggina per i giallorossi, apparsi incapaci di reagire al predominio lucano.