Catanzaro, con la Casertana per proseguire la rincorsa

Euforia nell'ambiente giallorosso alla vigilia della gara contro i rossoblu campani
15.02.2020 10:28 di Maurizio Martino   Vedi letture
Catanzaro, con la Casertana per proseguire la rincorsa

Alla vigilia  della gara interna con la Casertana si respira nell'ambiente giallorosso un'aria nuova, più effervescente, conseguenza del gioco e del trittico di vittorie conseguito da Corapi e compagni grazie alla cura-Autei oltre alle indubbie qualità del collettivo. I nuovi arrivi giunti dopo una pirotecnica campagna di calciomercato invernale hanno dato nuova linfa all'organico, dotandolo di quell'esperienza e quella personalità che mancava. A contribuire a far cambiare l'aria malsana che soffocava la piazza ci ha pensato il ritorno dello special one della categoria, don Tano da Floridia che non passa giorno per dare di continuo la carica ai ragazzi. Il gruppo che si è venuto a creare è
consapevole di essere forte e desideroso di  tentare la scalata in classifica, obiettivo difficile visto il distacco dalle primissime posizioni, ma non impossibile da raggiungere. 

Cresce dunque l'entusiasmo. I tifosi si stringono attorno alla squadra e non faranno di certo mancare il loro apporto, tra le mura amiche e lontano dal "Ceravolo". Non si contano ormai gli appelli ad accorrere in massa allo stadio sui social e in giro per la città, come dimostrano gli  striscioni che campeggiano un pò ovunque. Si spera di bissare,se non migliorare il numero degli spettatori accorsi nella precedente gara interna con la Viterbese, circa 5000. Dopo i tre successi consecutivi il Catanzaro è alla ricerca di altri 3 punti che darebbero maggiore consapevolezza dei propri mezzi e potrebbero ridurre ulteriormente il distacco dalla quinta in classifica, il Potenza, che nelle ultime gare ha dato evidenti segnali di flessione. 

Vincere con i falchetti campani per continuare la rincorsa, in attesa degli scontri diretti che con tutta probabilità saranno determinanti al fine di delineare la griglia finale play off. Ci riferiamo non solo alle gare che dovranno disputare le Aquile, ma anche a quelle che vedranno incontrarsi tra loro le squadre che precedono i giallorossi. L'esito di questi incontri ci dirà se sarà effettivamente la Reggina la squadra destinata alla promozione diretta. 

I giallorossi domani incroceranno la Casertana per la quarta volta nel corso della stagione, per averla già avuta come avversaria due volte al "Ceravolo" in Coppa Italia (fase nazionale e di serie C) vincendo in entrambi i casi e nel girone di andata quando persero in Campania. Adesso però è un Catanzaro completamente diverso, più forte e motivato che con l'apporto sempre più massiccio dei suoi tifosi potrà giocarsela con tutti. L'importante però è mantener alta la concentrazione pensando partita dopo partita, all'insegna della continuità nel gioco e nei risultati, dimostrando anche alle cosiddette big del campionato che c'è anche il Catanzaro, pronto a dare fastidio a chiunque.  


Maurizio Martino