Catanzaro-Cavese, i giallorossi alla ricerca del pokerissimo

Lente d'ingrandimento sui prossimi avversari che tenteranno di fermare il volo delle Aquile
01.12.2018 13:10 di Maurizio Martino  articolo letto 708 volte
Catanzaro-Cavese, i giallorossi alla ricerca del pokerissimo

La Cavese ha iniziato la stagione 2018-19 da ripescata e disputa un campionato professionistico dopo diversi anni di militanza tra i dilettanti. Per essere una matricola il suo cammino è stato fino a questo momento più che soddisfacente, riuscendo ad ottenere a volte risultati alla vigilia inimmaginabili, come la vittoria sul Trapani.
Con i suoi 13 punti in classifica si trova appena al di sotto della zona play off. Gli aquilotti campani hanno conseguito 3 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte e sono reduci dal pareggio interno con il sorprendente Rende, sia pur raggiunto in pieno recupero a dimostrazione che si tratta di una squadra tenace, mai doma e certamente non facile da superare.
Ha una rosa molto ampia per la categoria, con un'età media di 24,7 anni. La società campana ha allestito un organico formato dal giusto mix di gente esperta tra cui Vono (ex portiere del Catanzaro di qualche anno fa che però è squalificato), Migliorini, Silvestri, Licata e da elementi giovani e dalle buone prospettive come Nunziante, Heatley (attaccante dalle buone qualità tecniche) e Agate. Il lavoro del DS Pavone è stato in linea con i programmi di una società che vorrà mantenere a tutti i costi la categoria.

A guidare la squadra campana è il confermato tecnico Giacomo Modica, di scuola zemaniana e pertanto con un gioco molto votato all'offensiva. L'esperto allenatore adotta il modulo  4-3-3. La squadra campana tende a chiudere bene gli spazi specie a centrocampo cercando di limitare al massimo le fonti di  gioco avversarie. Un undici quindi tosto che non verrà certo al "Ceravolo" a recitare il ruolo di vittima sacrificale. 
Il 5-2 di Coppa Italia subito dalla formazione campana ottenuto sempre al "Ceravolo" tre mesi fa deve essere completamente dimenticato. Quella di domani con inizio alle 14:30 sarà una partita di tutt'altro tenore anche se ovviamente il Catanzaro tenterà di concedere il bis non necessariamente nelle stesse proporzioni, quantomeno sul conseguimento dei tre punti che corrisponderebbero alla quinta vittoria di fila e sancirebbero il definitivo volo delle Aquile per le primissime posizioni.

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) – De Brasi, Palomeque, Silvestri, Manetta, Bruno, Lia, Migliorini, Favasulli, Rosafio, Sciamanna, Bettini
 

Maurizio Martino