Casertana-Catanzaro 2-1: le pagelle dei giallorossi

30.09.2019 12:21 di Stefano Crisafulli   Vedi letture
Casertana-Catanzaro 2-1: le pagelle dei giallorossi

DI GENNARO 6 – Compie una grande parata sul colpo di testa di Castaldo ad inizio partita, non può nulla sui due gol subìti.

SIGNORINI 5 – Alla prima apparizione stagionale in campionato, non riesce a contenere le offensive dei falchetti e in occasione del secondo gol campano si fa sorprendere da Starita.

MARTINELLI 5 – Insufficiente prestazione per il difensore giallorosso, che perde il confronto con l’eterno bomber Castaldo sulla prima rete rossoblu.

QUARANTA 5,5 – Fa leggermente meglio dei suoi compagni di reparto, ma anche lui non è esente da colpe sulle reti subìte.

CASOLI 6 – Partita non impeccabile, come tutta la squadra, raggiunge la sufficienza grazie al gol siglato nel secondo tempo che aveva fatto riaccendere le speranze giallorosse.

MAITA 5,5 – Male soprattutto nel primo tempo quando soffre l’aggressività dei giocatori campani, meglio nel secondo quando serve un perfetto assist a Casoli per l’unico gol realizzato dalle Aquile.

RISOLO 5 – Come Maita, subisce oltremodo il pressing asfissiante degli avversari, non riuscendo a venirne mai a capo.

NICOLETTI 5 – Non contiene la spinta offensiva della Casertana sul suo lato, senza mai riuscire a proporsi in avanti.

KANOUTE 5,5 – Cerca di imbrigliare con i suoi dribbling e la sua velocità la retroguardia rossoblu con scarsi risultati.

BIANCHIMANO 5 – Non si rende mai pericoloso dalle parti di Crispino eccetto al 40’ del primo tempo con una conclusione che l’estremo difensore dei campani neutralizza di piede.

NICASTRO 5 – Come Bianchimano, impegna il numero 1 della Casertana solamente in una circostanza, ad inizio ripresa, quando entra in area e calcia di sinistro, trovando la respinta del portiere avversario.

CELIENTO 6,5 – Entra solamente nella ripresa ma si guadagna facilmente la palma di migliore in campo per i giallorossi. Infatti, va prima vicinissimo al gol che poteva portare il risultato in parità con un colpo di testa su corner finito di poco a lato della porta difesa da Crispino, poi qualche minuto dopo tiene in partita la sua squadra anticipando con una provvidenziale spaccata Zito evitando il terzo gol campano.  

FISCHNALLER 5,5 – Entra dopo 10 minuti del secondo tempo, ma non riesce ad incidere più di tanto sulla manovra offensiva.

MANGNI 5,5 – Subentra negli ultimi 20 minuti della partita, ma anche il suo ingresso in campo non incide sul match.

DI LIVIO s.v. - Entra a pochi minuti dalla fine della gara senza aver modo di potersi mettere in mostra.

ALL. AUTERI 5 – Dopo la vittoria contro il Rieti il mister di Floridia era tornato sulla prestazione di Viterbo affermando come si erano “commessi errori che difficilmente si vedono. Certo, l’espressione di gioco conta. Ma la concretezza è determinante. Dobbiamo difendere con più accanimento e attaccare con maggiore precisione. Mi attendo una robusta dose di cattiveria agonistica”. Una settimana dopo Viterbo, risultato e prestazione fotocopia a Caserta. Il campionato è appena iniziato, la capolista Ternana è a soli 3 punti, c’è tutto il tempo per dimostrare che errare è umano, ma perseverare è diabolico.