Pallavolo. Play Off Serie D / La Stella Azzurra Catanzaro conquista la prima posizione all’ultima giornata

 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 225 volte
Pallavolo. Play Off Serie D / La Stella Azzurra Catanzaro conquista la prima posizione all’ultima giornata

Dopo la matematica promozione in Serie C, giunta con la vittoria di settimana scorsa con il Campo Calabro, la Pallavolo Stella Azzurra, vincendo la gara con il Volley Cenide RC, supera allo sprint finale il Biesse Lamezia, che paga un calo di concentrazione dopo la promozione in C ed esce sconfitto dal difficile palloncino di Campo Calabro.

Doveva essere una domenica tranquilla dopo la conquista della promozione in C, ma con la notizia della  sconfitta della capolista  Biesse Lamezia, le ragazze della Stella Azzurra sono costrette a ritrovare la concentrazione per sfruttare la grande occasione inaspettatamente creatasi in seguito  all’ottima prestazione del Campo Calabro.

La Stella Azzurra schiera: Giorgia Fiorini, alzatrice, Roberta Marino, opposta, Maria Zimatore e Stephany Babreri al centro, Marta Procopio e Cristina Costa, schiacciatrici. Libero: Rosa Concolino. A disposizione: Giovanna Giampà.

Rocco Battaglia , tecnico del Volley Cenide, schiera: Meduri in palleggio e Vadalà in diagonale, centrali Bellantone e Donato, Verduci e Nassi schiacciatrici. Libero: Barillà. A disposizione:  Ripepi, Vitale, Nucera, Fortugno, Battaglia.

Arbitro: Gianluca Branca.

Solita partenza della Stella Azzurra che stenta a trovare l’assetto in campo anche per l’assenza del libero titolare Chiara Paparazzo, ben sostituito dalla giovanissima Rosa Concolino, classe 2003. Il Volley Cenide allunga fino all’11-6, poi recupero con la capitana Fiorini al servizio e il set prosegue in equilibrio fino al 27-25 finale in favore delle padrone di casa che sfruttano appieno il rientro dell’esperta Vadalà, che si alterna nel ruolo di opposto e centro, ma anche l’ottimo servizio di Meduri e Bellantone..

Nel secondo set la Stella Azzurra inizia a trovare le contromisure al gioco avversario e sul servizio della Marino, grazie anche al muro della Barberi, il punteggio va sul 15-6. Le ragazze di Peppe Fiorini gestiscono il finale del set senza grossi problemi, chiudendo sul 25-16 finale.

Il terzo set procede a strappi, con le due formazioni che operano break in battuta importanti distanziando le avversarie per poi essere immediatamente recuperate. Ma è la Stella Azzurra che opera il break decisivo con la Costa al servizio che porta il punteggio sul 22-14. IL set si chiude sul 25-18 per le ospiti.

Il quarto set  vede il Volley Cenide acquisire un buon vantaggio con la solita Bellantone al servizio, grazie anche a una ricezione molto fallosa delle catanzaresi. Ma dopo il duro time out di mister Fiorini le ragazze riprendono il gioco in mano ribaltando il parziale sul 17-9. Il finale è una formalità con il tecnico del Volley Cenide che da spazio alle giovani della panchina che, giocando alla pari con la capolista, recuperano qualche punto. Il parziale si chiude con un altro 25-18 che regala il primo posto alle ragazze della Stella Azzurra.  

Si chiude questo durissimo e lungo campionato di Serie D che ha visto la Stella Azzurra primeggiare in tutte le manifestazioni con la vittoria della Coppa Calabria e quella del Campionato.

Adesso qualche momento di riposo per le ragazze catanzaresi poi il tecnico Fiorini ha previsto un lavoro di preparazione alla prossima stagione con  una serie di amichevoli in cui verranno testate alcune giocatrici da inserire in rosa, ma anche per valutare a freddo le differenze, indubbiamente grandi, tra serie D e Serie C, in modo da affrontare con cognizione di causa una lucida campagna di rafforzamento.

 

CLASSIFICA: Stella Azzurra 35, Biesse Lamezia 33, Graphic Catona 32, Virtus 1962 21, La Pietra Rossano 17, Cus Cosenza e  Campo Calabro 12, Volley Cenide 6.

 

SCORE: Barberi 20, Marino 16, Zimatore 12, Costa 8, Procopio 6, Fiorini 6, Giampà. Libero:  Concolino. .

 

Peppe Fiorini: “Questo inaspettato regalo fattoci dalle ragazze del Campo Calabro ci ripaga di tutte le disavventure di una stagione a dir poco travagliata che ci ha visto sempre protagonisti insieme al Biesse Lamezia. A prescindere questo inaspettato ribaltamento di classifica all’ultima giornata, devo fare i complimenti alle mie atlete che sono riuscite a mantenere la concentrazione affrontando una gara difficile sia sotto l’aspetto tecnico, per l’indubbio valore delle avversarie, sia  sotto l’aspetto mentale, per la promozione conseguita e per la tensione dell’ulteriore obiettivo da portare a casa. Una stagione difficile ed esaltante allo stesso tempo che merita di essere onorata con una grande Serie C nella prossima stagione.”