Fontana e Logiudice due cuori giallorossi

Il ritorno al Ceravolo di due innamorati del Catanzaro
05.11.2016 20:41 di Domenico Sorrentino  articolo letto 1000 volte
Fontana e Logiudice due cuori giallorossi

Ritornano al Ceravolo due grandi ex del passato giallorosso Gaetano Fontana e Pasquale Logiudice. Il tecnico delle vespe è nato a Catanzaro il 21 febbraio 1970. Fontana all'età di otto anni entra nelle fila della Kennedy in quegli anni una fucina di veri talenti come Gregorio e Massimo Mauro e Pino Lorenzo. Con la gloriosa Kennedy disputò parecchi tornei su tutto il territorio nazionale e su di lui misero gli occhi il Milan e l'Inter ma lui sognava il giallorosso a 16 anni fu acquistato dalle Aquile. Con il Catanzaro disputerà tre stagioni con 45 partite e 4 gol, ma il suo grande rammarico e di aver vissuto il periodo meno glorioso del Catanzaro oltre a non aver disputato nemmeno una presenza in massima seria nel corso della sua carriera. Pasqualino Logiudice lo ricordiamo come uno degli artefici del ritorno in Serie B  E’ Pasquale Logiudice, quell’uomo che sull’orlo del baratro salvò la navicella giallorossa permettendole di non precipitare in un assolato ma freddo pomeriggio romano, quando il Catanzaro arrancava contro la Lodigiani e in una situazione di classifica e societaria più che precaria. Permise che i calciatori (seppur non pagati) continuassero a svolgere il proprio ruolo da veri professionisti e facilitò molte cose nel cambio di gestione societaria. Insomma prese in mano la situazione e questo ancor prima dei playoff… la classifica non prometteva nulla di buono e il duo Parente-Poggi da poco insediatosi doveva fare i conti con un battesimo difficile: la sconfitta contro il Ragusa. E della costruzione di un team che doveva disputare un campionato di C2 e ha vinto quello di C1? Ne vogliamo parlare?
I preziosi consigli dati a Claudio Parente, come si trattasse non del Catanzaro, ma di un figlio da crescere e accudire giornalmente con certosino impegno….