Da oggi ripercorriamo la cavalcata di quarant'anni fa per l'ultima promozione in Serie A

Partiamo dalla prima tre giornate i successi con il Cesena e Ternana il pareggio di Modena
30.06.2018 08:51 di Domenico Sorrentino  articolo letto 1566 volte
Da oggi ripercorriamo la cavalcata di quarant'anni fa per l'ultima promozione in Serie A

Dopo solo un anno il Catanzaro si ritrova in Serie B, per il torneo cadetto viene ingaggiato come allenatore Giorgio Sereni proveniente da due anni di attività, infatti il tecnico di Luzzara nella stagione 1972-73 guida il Parma alla conquista della Serie B  giungendo capolista nel proprio girone. L’anno dopo lo stesso Parma arriva quinto fra i cadetti e l’entusiasmo nell’ambiente parmigiano è notevole perché si può cercare il doppio salto verso la Serie A, ma la stagione 1974-75 si rivela però molto triste in quanto verrà prima esonerato dai ducali e anche squalificato per due anni a seguito di un tentativo di combine, quindi in cerca di riscossa. Il Catanzaro il 21 agosto 1977 parte bene in Coppa Italia batte l’Avellino 2-0 con le reti di Groppi e Palanca.  Il 24 agosto le aquile cadono al San Paolo di Napoli sotto i colpi di La palma e di Giuseppe Savoldi. Il 28 al Militare è di scena la Lanerossi Vicenza, il Catanzaro passa in vantaggio con Borzoni, al 69’ pareggio vicentino con Paolo Rossi, all’88’ Palanca riporta in vantaggio i padroni di casa ma passano, 60 secondi Pablito Rossi regala il pareggio ai biancorossi. Il cammino del Catanzaro in Coppa si chiude a Palermo dove i rosanero si impongono 1-0 grazie alla rete di Maio.  L’11 Settembre parte il campionato cadetto il Catanzaro è di scena a Cesena, i bianconeri all’82’sbagliano un calcio di rigore con Ezio Bertuzzo, all’88’Renzo Rossi regala i primi due punti in campionato alle aquile.

CESENA-CATANZARO 0-1

Marcatori: 88’Renzo Rossi

CESENA: Adriano Bardin, Giancarlo Oddi, Giampiero Ceccarelli, Giacomo Piangerelli, Corrado Benedetti, Giuseppe Zaniboni, Ezio Bertuzzo, Gabriele Valentini, Carlo Petrini, Doriano Pozzato, Giorgio Rognoni, Allenatore: Giuseppe Marchioro a disposizione: Maurizio Moscatelli, Fiorino Pepe, Franco De Falco,

CATANZARO: Giorgio Pellizzaro, Enrico Nicolini, Massimo Arrighi, Adriano Banelli, Giuliano Groppi, Luigi Maldera, Renzo Rossi, Giovanni Improta, Fabio Borzoni, Alberto Arbitrio, Massimo Palanca, Allenatore: Giorgio Sereni a disposizione: Ruggero Casari, Maurizio Pierelli, Santino Mondello,

Arbitro: Domenico Lops di Torino

L’esordio casalingo avvine il 18 settembre 1977 il Catanzaro batte la Ternana grazie alla rete di Groppi balza da sola al comando a punteggio pieno.

CATANZARO-TERNANA 1-0

Marcatori: 76’Giuliano Groppi

CATANZARO: Giorgio Pellizzaro, Massimo Arrighi, Enrico Nicolini, Adriano Banelli, Giuliano Groppi, Luigi Maldera, Renzo Rossi, Giovanni Improta, Fabio Borzoni(70’Santino Mondello), Alberto Arbitrio, Massimo Palanca, Allenatore: Giorgio Sereni a disposizione: Ruggero Casari, Maurizio Pierelli,

TERNANA: Poerio Mascella, Silvio Cei, Fabrizio Broggio, Carmelo La Torre, Silvano Gelli, Piero Volpi, Sileno Passalacqua, Franco Caccia, Bruno Zanolla, Dino Pagliari, Pietro Biagini, Allenatore: Rino Marchesi a disposizione: Mauro Bianchi, Paolo Ferla, Giovanni De Rosa,

Arbitro: Carlo Longhi di Roma

Il 25 settembre il Catanzaro rimonta ben due reti al Modena i canarini erano passati in vantaggio con Bonafè e un rigore trasformato da Bellinazzi, i giallorossi rimontano grazie alle reti di Renzo Rossi e Massimo Palanca. Il Catanzaro resta in testa alla classifica assieme all’Ascoli, l’Avellino, il Palermo e la Cremonese.

MODENA-CATANZARO 2-2

Marcatori: 12’Patrizio Bonafè, 18’Roberto Bellinazzi Rigore, 47’Renzo Rossi, 78’Massimo Palanca

MODENA: Bruno Fantini, Luigi Sanzone, Angelo Rimbano, Lorenzo Righi, Roberto Canestrari, Patrizio Bonafè, Mario Viviani, Roberto Bellinazzi, Silvio Zanon, Gesualdo Albanese(75’Giuseppe Comberiati), Allenatore: Umberto Pinardi

CATANZARO: Giorgio Pellizzaro, Maurizio Pierelli, Massimo Arrighi, Adriano Banelli, Giuliano Groppi, Luigi Maldera, Renzo Rossi, Giovanni Improta, Enrico Nicolini, Alberto Arbitrio, Massimo Palanca, Allenatore: Giorgio Sereni

Arbitro: Cesare Gussoni di Varese

Espulso: 79’Maurizio Pierelli