A radio talk Ingrosso e Lugnan ricordano i lori trascorsi a Catanzaro...

I due ex calciatori hanno ricordato nel corso di una diretta Instagram la loro avventura sui tre colli
16.04.2020 17:59 di Mattia Dalmazio   Vedi letture
A radio talk Ingrosso e Lugnan ricordano i lori trascorsi a Catanzaro...

In una curiosa diretta Instagram , i due ex calciatori del Catanzaro Ingrosso e Lugnan hanno raccontato la loro esperienza sui tre colli: "Ci siamo conosciuti a Catanzaro ,  a Catanzaro abbiamo avuto un"annata pazzesca e  in quello spogliatoio c'erano calciatori con personalità diverse. Piazze come Catanzaro, Catania, Palermo sono piazze esigenti, calde ma per vincere bisogna trovare gli uomini giusti ma non è semplice. Catanzaro è stata un'esperienza fantastica, c'era calore e quelle poche volte che andavamo al bar ti offrivano il caffè quando si vincevano la partita. Parita contro il Sora ? Avevamo l'idea di restare a Catanzaro , mi trovavo bene ma comunque è stata una bellissima annata , gente che vive di calcio.  Goal del Sora? Gentili fu squalificato, il goal fu rocambolesco per colpa del vento, la gente da la colpa a Di Dio ma non era così, dovevamo chiuderla prima la partita. Momento più brutto della nostra carriera ? Quello fu il momento più brutto della nostra carriera perché non siamo riusciti a ripagare l'affetto che la gente di Catanzaro ci ha sempre mostrato nei nostri confronti"

 Ingrosso e Lugnan parlano di due ex allenatori delle aquile: " Massimo Morgia è sempre stato un grande punto di riferimento sia dal punto umano e sia dal punto di vista tecnico. Agatino Cuttone? Era un papà ma nello stesso tempo si faceva sentire nello spogliatoio, sapeva gestire 25 "cavalli" di razza , lo paragoniamo a Carlo Ancelotti"

Infine, Lugnan e Ingrosso hanno voluto salutare la redazione di catanzarosport24 e i suoi lettori e  li hanno ringraziati  per l'affetto ricevuto