7 GENNAIO 1973 CATANZARO-BRINDISI 1-0

I giallorossi di Renato Lucchi piegano i pugliesi con una rete di Rizzo
 di Domenico Sorrentino  articolo letto 1174 volte
7 GENNAIO 1973  CATANZARO-BRINDISI 1-0

DOMENICO SORRENTINO

Il ritorno nella serie cadetta del Catanzaro dopo la prima Serie A è caratterizzata dalla contestazione di stampa e tifoseria contro il tecnico Renato Lucchi. La squadra costruita per ritornare nella massima serie è la favorita della vigilia. Qualche eroe della storica promozione di un anno prima cambia casacca(Busatta è l'unico che rimane nella massima serie trasferendosi al Verona) e tra i nuovi arrivano giocatori di un certo livello come il corregionale Ciccio Rizzo(nel 1966 tra i convocati della nazionale che partecipò ai mondiali inglesi e nella stagione 1968/69 scudettato con la Fiorentina), Petrini, Bonfanti, Ferrari, nonché a distanza di undici anni il ritorno di Bandoni tra i pali. In effetti durante la prima parte del campionato la squadra è costantemente in piena lotta promozione e termina il girone d'andata al terzo posto in compagnia del Catania. L'ambiente comunque non è sereno e alla fine le incomprensioni e il clima poco idilliaco intorno al tecnico hanno la meglio, contribuendo a mandare all'aria un intero campionato. Dopo che i giallorossi incappano in una serie consecutiva senza vittorie che culmina con la sconfitta in un importante partita a Varese(con il Catanzaro che si allontana dalla zona promozione), Lucchi è costretto andar via. A Sasà Leotta viene affidato il compito di terminare il torneo, ma i giallorossi non si riprendono più e concludono la stagione all'ottavo posto. Quel 7 Gennaio 1973 il Catanzaro arriva allo scontro contro il Brindisi occupando il quarto posto ad un solo punto dal Catania e tre punti di ritardo dalla coppia di testa Genoa e Cesena. La compagine pugliese invece occupa l'ottavo posto a soli tre punti dalle aquile, ecco le due squadre scese in campo quel giorno:

 

CATANZARO: Bandoni, Silipo, Zuccheri, Sergio Ferrari, Luigi Maldera, Monticolo, Spelta, Rizzo, Carlo Petrini, Banelli, Bonfanti, Allenatore Renato Lucchi a disposizione: Di Carlo, Braca

 

BRINDISI: Di Vincenzo, Sensibile, La Palma, Cantarelli, Papadopulo, Bellan, Boccolini, Giannattasio, Tomy, Franzon, Cremaschi, Allenatore Luis Vinicio a disposizione: Maschi e Fiorini

 

Rizzo al 29 del primo tempo segna il gol della vittoria, che permette alle aquile di agguantare al terzo posto in classifica il Catania che non riesce ad andare oltre il pari nel match casalingo contro il Varese. Il 7 Gennaio 1979 in massima serie il Catanzaro di Carlo Mazzone perde a San Siro quattro a zero contro il Milan lanciato verso il scudetto della Stella che conquisterà matematicamente proprio nella gara di ritorno al vecchio militare. Ecco le due squadre scese in campo quel giorno

 

MILAN: Albertosi, Collovati, Maldera, De Vecchi, Bet, F.Baresi, Antonelli, Bigon, Novellino, Buriani, Chiodi, Allenatore Nils Liedholm a disposizione Rigamonti, Boldini, G.Sartori

 

CATANZARO: Mattolini, Sabadini, Ranieri, Turone, Groppi, Zanini, Nicolini, Orazi, Palanca, Improta, Braglia, Allenatore: Carlo Mazzone a disposizione Casari, Banelli, Michesi

 

Per i rossoneri andarono a segno Chiodi, Bigon, Novellino e Antonelli.

 

Ecco le altre partite disputate dalle aquile il 7 gennaio

 

07/01/1934 SERIE B

Catanzaro-Derthona 6-0 4 Radice, Negro, Zoppi

07/01/1951 SERIE C

Avellino-Catanzaro 0-1 Codeluppi

07/01/1962 SERIE B

Bari-Catanzaro 4-2 28' Mazzoni, 67' Conti, 74' Cicogna, 77' Catalano, 84' e 87' Giacomelli(Cz)

07/01/1962 SERIE B

Potenza-Catanzaro 1-1 66' Orlandi(Cz)

07/01/1990 SERIE B

Barletta-Catanzaro 0-0

07/01/1996 SERIE C2

Taranto-Catanzaro 2-0 Autorete De Solda, Latartara

07/01/2001 SERIE C2

Catanzaro-Taranto 1-1 35' Di Corcia(Cz), 79' Vitali Rigore

7/01/2006 SERIE B

Vicenza-Catanzaro 1-0 5' Vitiello