Volley Soverato: a Talmassons per riprendere la marcia

10.01.2020 13:25 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:    Vedi letture
Volley Soverato: a Talmassons per riprendere la marcia

C’è voglia di riscatto in casa Volley Soverato dopo la sconfitta interna contro la capolista Omag Marignano dell’ultimo turno che ha interrotto la striscia di otto vittorie consecutive delle ragazze del presidente Matozzo che, contro Marignano avrebbero meritato almeno un punto. La squadra ha ripreso a lavorare da martedì agli ordini dello staff tecnico guidato da coach Napolitano ancora senza Silvana Chausheva che dovrebbe far rientro la prossima settimana. Prossimo impegno, valevole per la penultima di regular season del girone A, la trasferta contro Cda Talmassons, compagine friulana che si trova al terz’ultimo posto in classifica con diciotto punti e, quindi, con un occhio ancora a quel quinto posto distante tre lunghezze ma, contemporaneamente, guardandosi alle spalle dalle altre squadre. Il Soverato, certo ormai della pool promozione, non ha intenzione di mollare il secondo posto che ad oggi vede le calabresi avere più due punti sulle piemontesi dell’Eurospin Pinerolo. La gara di domenica a Talmassons non sarà certo una passeggiata, perché le ragazze di coach Ettore Guidetti sono reduci dalla sconfitta in cinque set in Sardegna contro Olbia e, inoltre, davanti al proprio pubblico l’ex Nardini e compagne vogliono raccogliere punti importanti. Nel match di andata, Talmassons, destò ottima impressione al “Pala Scoppa” dove costrinse le “cavallucce marine” al tie break prima di capitolare. Dunque, massima concentrazione come sempre da parte delle ioniche che contro Marignano hanno disputato un match positivo al cospetto di un avversario costruito per obiettivi prestigiosi. Repice e compagne svolgeranno altre sedute di allenamento prima della partenza prevista sabato pomeriggio dalla Calabria per raggiungere in serata la sede del ritiro. Il match avrà inizio alle ore 17 con direzione arbitrale affidata alla coppia Pecoraro Sergio – Giorgianni Giovanni.