Volley serie A, Conad Lamezia il ko di Macerata è già alle spalle (VIDEO)

29.11.2018 11:31 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 40 volte
Volley serie A, Conad Lamezia il ko di Macerata è già alle spalle (VIDEO)

Il ko di Macerata è alle spalle, la Conad Lamezia deve cancellarlo e preparare al meglio la sfida decisiva in programma domenica 2 dicembre alle 19 ancora al PalaValentia contro Roma Volley. Certo bisogna capire cosa non abbia funzionato a dovere alla Marpel Arena e risistemare gli ingranaggi in vista dell’importante scontro diretto di domenica. Prova ad analizzare la situazione allora, lo schiacciatore giallorosso Manuel Bruno

“Abbiamo approcciato malissimo la gara sabato scorso a Macerata e in serie A questi errori di pagano caro – riconosce - poi secondo e terzo set abbiamo giocato la nostra pallavolo e si è visto che quando giochiamo bene possiamo mettere in difficoltà qualsiasi squadra. Nel quarto set fino al 10-10 siamo stati punto a punto poi abbiamo avuto di nuovo quel calo che sembravamo aver superato dopo le due vittorie consecutive. Stiamo lavorando bene e speriamo di rifarci subito domenica”

La posta in palio domenica contro Roma è altissima

“Domenica è la partita più importante per noi – continua la banda di San Lucido - perché è uno scontro diretto tra due squadre che inseguono la salvezza. Noi siamo carichi e positivi, convinti di poter fare risultato se giochiamo come sappiamo. Abbiamo trovato più fiducia in noi stessi ora. Le cinque sconfitte in avvio di certo non ci hanno aiutato, poi la prima vittoria ad Alessano ci ha convinti di essere un gruppo valido, siamo uniti e possiamo fare male a chiunque. Dobbiamo stare sereni e fare la nostra pallavolo, i risultati arriveranno”

Per Bruno, al secondo anno in giallorosso, un avvio di stagione comunque positivo

“Io sinceramente non mi aspettavo di giocare – afferma - però grazie al mio impegno costante in allenamento sto trovando spazio. Sono molto felice della mia prima stagione in serie A anche perché sto giocando bene secondo me e speriamo di continuare così”

di seguito il link dell'intervista video a Manel Bruno