Pallavolo. Serie D / Undicesima vittoria consecutiva della Stella Azzurra Catanzaro nel derby con la Ludens

 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 245 volte
Pallavolo. Serie D / Undicesima vittoria consecutiva della Stella Azzurra Catanzaro nel derby con la Ludens

La penultima giornata del girone di qualificazione ai play off promozione vede la Stella Azzurra affrontare le concittadine della Ludens nel terzo derby della stagione e giunge l’undicesima vittoria consecutiva per le ragazze di Peppe Fiorini, ancora imbattute in campionato.

Grossi problemi di formazione per la Stella Azzurra che deve fare a meno della schiacciatrice Marianna De Rosa e della centrale Maria Zimatore, oltre all’abbandono dell’universale Giulia Liviera e ai lievi risentimenti muscolari di Roberta Marino e Marta Procopio, regolarmente a referto.

La Stella Azzurra, quindi, si schiera con: Giorgia Fiorini, alzatrice, Roberta Marino, opposta, Stephany Barberi e Giovanna Giampà, al centro, Nadia Scalzo e Cristina Costa, schiacciatrici, Chiara Paparazzo, libero. A disposizione l’universale Marta Procopio e il secondo libero Giulia Guerriero.

Francesco Lo Forte, tecnico della Ludens, schiera: Giada Catalogna in palleggio, Chiara Rocca opposta, Alessandra Zurlo e Fabiola Citriniti schiacciatrici, Anna Gidari e Zucco al centro,  libero Michela Astorino. A disposizione: Russo, Maidano.

Primo set con la Ludens che acquisisce subito un discreto margine di vantaggio, sfruttando le continue disattenzione della ricezione della capolista. Pochissimi palloni giocabili giungono nelle mani della palleggiatrice Fiorini che fa quel che può per mettere le proprie schiacciatrici in condizione di attaccare. A metà set un break in battuta della giovanissima Scalzo ribalta il parziale portando le compagne in vantaggio per 19-17, ma sono ancora 4 errori in attacco e ricezione che regalano il set alle padrone di casa sul 25-22.

Secondo set fotocopia con la Ludens in vantaggio fino al al 8-3. Esce una spenta Marino nelle fila della Stella Azzurra che lascia il posto alla Procopio. Il cambio porta i suoi frutti e solito break in battuta della  Scalzo che porta le compagne in vantaggio per 10-8. Il vantaggio aumenta fino a 18-10. La Ludens recupera qualche punto sul finale portandosi sul 20-23, ma il set sembra in mano alle ragazze di Peppe Fiorini. Sono ancora quattro errori in ricezione e attacco che operano il sorpasso della Ludens che si porta su un insperato 2-0.

Dal terzo set l’orgoglio della capolista fa si che l’andamento della gara cambi. Di colpo tutto torna a funzionare; la ricezione e la difesa offrono palloni giocabile per la Fiorini che può sviluppare le suen trame di gioco al meglio. In attacco  la centrale Stephany Barberi e la schiacciatrice Nadia Scalzo appaiono inarrestabili e il set è un monologo. Parziale 25-19.

Nel quarto set partenza a vuoto delle ragazze di Fiorini che subiscono un parziale di 9-3, ma la Scalzo in battuta e la Barberi in attacco operano un  break di 11 punti consecutivi portando il punteggio sul 17-10. Piccolo calo di concentrazione sul 24-21 e la Ludens pareggia. Saranno 3 attacchi della solita Barberi a dare  il 27-25 finale.

Tie break senza storia. La Ludens subisce il colpo e la Stella Azzurra è finalmente la squadra che domina il campionato sin dalla prima giornata. E’ un nettissimo 15-3 che vede la Stella Azzurra conquistare l’undicesima vittoria e mantenere l’imbattibilità.

Con questa vittoria la Stella Azzurra porta a quattro punti il vantaggio sul Lamezia e si aggiudica da prima in classifica il passaggio ai play off promozione.

Sabato 7 gennaio alle ore 16.00 al Pala Giovino ultima gara ininfluente per la classifica proprio contro le seconde del Biesse Lamezia di Giancarlo Grandinetti.

CLASSIFICA: Stella Azzurra 31, Biesse Lamezia 27, Rossano e Ludens 17, CUS Cosenza 16, GM Cosenza 6, Scalea 3.

SCORE: Barberi 28, Scalzo 15,  Costa 13, Marino 11, Fiorini 7, Giampà 2,  Procopio.  Liberi: Paparazzo e Guerriero.

Peppe Fiorini: “Non siamo entrati in partita con l’atteggiamento giusto. Per due set abbiamo dimostrato di non meritare la prima posizione in classifica. Le assenze di giocatrici non devono giustificare l’atteggiamento passivo e remissivo del gruppo, non è un atteggiamento da capolista e di questo sono molto amareggiato. Abbiamo gravi problemi di organico sin dalla prima giornata e li abbiamo sempre risolti con la grande disponibilità al sacrificio, questo stasera si è visto poco e solo dal terzo set in poi. In ogni caso una ulteriore vittoria e una grandissima prestazione della piccola Nadia Scalzo e la conferma dell’ottimo affiatamento tra Fiorini e Barberi. Per il resto tanto da lavorare sia tecnicamente che mentalmente per prepararci al meglio ai play off.”