Conad Lamezia, niente da fare contro Mondovì

31.01.2019 09:24 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:   articolo letto 64 volte
Conad Lamezia, niente da fare contro Mondovì

Non c’è stata storia. Troppo più forte la fresca capolista del girone bianco di serie A2 per la Conad Lamezia. In casa della Synergy Arapi F.lli Mondovì la squadra di Rigano riesce a ben figurare solo nel secondo e nel terzo parziale, cedendo quasi di schianto invece nel primo. I piemontesi toccano così quota 42 punti in classifica, mentre quelli dei lametini restano 8.

Rigano non recupera Fantini, si tenterà il tutto per tutto per averlo domenica nello scontro diretto con Alessano. Sulle bande giocano ancora, così come a Santa Croce Bruno e Ingrosso e anche il resto dell’assetto non cambia rispetto alla squadra che era scesa in campo appena 3 giorni prima.

È un ace di Terpin, seguito poco dopo da tre muri consecutivi dei padroni di casa, 2 su Ingrosso, 1 su Butera (entrato proprio a sostituire Ingrosso), a segnare il primo strappo della gara con Mondovì che allunga 14-8. La Conad si smarrisce e comincia a diventare incredibilmente fallosa. Il turno al servizio di Treial si interrompe solo quando il centrale estone spedisce di un niente out (17-9). Il set lo chiude, con poco altro da dire, Treial dal centro (25-15).  Giallorossi in bambola e con percentuali d’attacco troppo basse per poter impensierire i primi della classe (appena 32%).

Morelli decide di mettersi in mostra ed è proprio l’opposto di casa a trascinare i suoi in avvio di secondo parziale, dall’altra parte della rete la Conad continua a sbagliare tanto, in battuta, in difesa e soprattutto in attacco (11-6). Poi però la squadra di Rigano riesce a invertire il trend. Il turno in battuta di Negron si rivela proficuo e la Conad riesce a rientrare in gara fino a portarsi al -2 (17-15).  La rimonta però non si completa e proprio un errore al servizio di Negron chiude il set con il punteggio di 25-21.

In avvio di terzo set c’è Butera al posto di Ingrosso, cambio già effettuato sia nel corso del primo che del secondo parziale. Proseguendo sul buon trend del secondo parziale, la Conad adesso è completamente in gara e riesce per la prima volta in tutta la gara a mettere la testa avanti sul 6-7 grazie ad un ace di Bigarelli. Ferita nell’orgoglio la squadra di Fenoglio si rimette a girare a dovere e stacca di 4 lunghezze i giallorossi (13-9). Dalla panchina rientra in campo Ingrosso per Butera ma il vantaggio dei padroni di casa è tale che, per quanto Zito e compagni ci provino, Mondovì riesce a vincere agilmente 25-20.

 

SYNERGY ARAPI F.LLI MONDOVI’ 3

CONAD LAMEZIA 0

(25-15, 25-21, 25-20)

Durata set: 21’-25’-22’Totale: 1h08’

 

 

 

SYNERGY ARAPI F.LLI MONDOVI’: Pistolesi, Morelli 16, Biglino 8, Treial 8, Kollo 8, Terpin 12, Fusco lib. (64%positiva-55%perfetta), Bosio,

Non entrati:  Spagnuolo, Buzzi, Garelli, Borgogno, Spiga

Allenatore:

 

Ace: 4, battute sbagliate: 9, muri: 9, Ricezione: pos. 61% , perf. 43%, Attacco: 59%

 

 

CONAD LAMEZIA: Negron 5, Bigarelli 13, Bizzotto 8, Aprile 5, Bruno 5, Ingrosso 3, Zito lib.(69% positiva-49% perfetta), Butera 2, Alfieri 1, De Santis,  Anselmi

Non entrati: nessuno

Allenatore: Gianpietro Rigano

 

Ace: 3, battute sbagliate: 12, muri: 5, Ricezione: pos  61%, perf.45 %,  Attacco: 41%

 

Arbitri:  Paolo Scotti di Cremona e Piera Usai di Milano