Conad Lamezia, arriva la fase più delicata e decisiva del campionato

02.02.2019 14:21 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:    Vedi letture
Conad Lamezia, arriva la fase più delicata e decisiva del campionato

Archiviati gli scontri con le prime della classe, ora per la Conad Lamezia arriva la fase più delicata e decisiva del campionato. La fase degli scontri diretti, quella in cui i punti in palio valgono doppio e non ci si possono permettere passi falsi. Il calendario dei giallorossi di coach Rigano ha in programma gli incroci con Alessano, Leverano, Macerata e Roma, in un mese (dal 3 febbraio al 3 marzo) che deciderà le sorti del club.

Si parte domani, domenica 3 febbraio con la sfida in programma alle 15.00 al PalaFerraro di Cosenza contro la Aurispa Alessano, affidata da appena una settimana ad un grande del volley italiano come Paolo Tofoli. 3 vittorie conquistate finora per i pugliesi a fronte delle 14 sconfitte subite. Numeri, questi, uguali a quelli della Conad, ma il bottino dei punti è decisamente a favore di Alessano con 12 punti in classifica (frutto anche di 4 tie-break persi) mentre quelli dei giallorossi sono solo 8. L’obiettivo è allora quello di accorciare il gap e riportarsi in scia, pronti ad approfittare poi di eventuali passi falsi altrui.  

“Questa è una gara che dobbiamo assolutamente vincere per centrare gli obiettivi che ci siamo prefissati – affermo lo schiacciatore lametino Vittorio Butera – in quest’ultimo periodo abbiamo preso punti con squadre molto forti come Brescia e Potenza Picena mostrando di aver cambiato rotta rispetto alla prima parte del nostro campionato. Però dietro anche le altre sono cresciute molto tecnicamente e sono riuscite a prendere punti in campi difficili. Quindi adesso tutto sta negli scontri diretti, tutto sta a questa partita e alle 3 che verranno dopo la sosta (si riposerà per dar spazio alla Coppa Italia domenica 10 febbraio ndr)”

La corsa per abbandonare l’ultimo posto è ridotta a 4 squadre, proprio le squadre che la Conad affronterà nel prossimo mese di impegni

“Roma, inaspettatamente per come era partita sta facendo un percorso quasi netto anche con squadre che prima le erano nettamente superiori – evidenzia Butera – questo grazie ad un Lasko tornato in condizione e agli innesti fatti in corsa. Quindi secondo me agganciare Roma non sarà facile per nessuno, anche visto il loro calendario. Per questo per noi sarà determinante la sfida con Alessano e quella con Leverano, nonostante anche loro siano in un buon momento. Dobbiamo vincere con Alessano per potercela giocare fino alla fine”

E come arriva allora la squadra a questa sfida che ha tutti i connotati di uno scontro da dentro o fuori?

“Abbiamo attraversato un periodo non facile per tutta un serie di problemi fisici e con l’influenza che ha lasciato il segno, anche io ne sono stato vittima. Allenarsi a regime non è stato facile. Ma ci arriviamo carichi nonostante anche la fatica delle trasferte e dei viaggi affrontati, sappiamo quanto è importante questa partita e ci faremo trovare pronti al 100%.”

 

Gli arbitri della gara saranno Serena Salvati di Roma e Giovanni Giorgianni di Messina.