Beach soccer, Ecosistem CZ alle final eight della Serie AON 2018

30.07.2018 15:29 di Maurizio Martino  articolo letto 156 volte
Beach soccer, Ecosistem CZ  alle final eight della Serie AON 2018

DomusBet Catania, Terracina,  Ecosistem Catanzaro e Palazzolo sono, nell’ordine, le migliori quattro formazioni del girone B (centro sud) della Serie Aon 2018. Questo il verdetto della sabbia al termine della tre giorni che ha chiuso la stagione regolare del raggruppamento centro meridionale del campionato italiano di beach soccer targato FIGC-Lega Nazionale Dilettanti. Un fine settimana contraddistinto dalle giocate spettacolari dei migliori beachers degli otto sodalizi del girone che hanno dato spettacolo nel rettangolo di sabbia della “Fratelli Beretta Beach Arena” adagiata sull’incantevole spiaggia del lido “Varca d’Oro” di Giugliano. DomusBet Catania, Terracina, Ecosistem Catanzaro e Palazzolo andranno ad affrontare alle Final Eight, in programma  a Catania dal 9 al 12 agosto, le migliori quattro del girone A (centro nord) in ordine inverso, rispettivamente Viareggio, Pisa, Lazio e Happy Car Samb. La terza e ultima tappa del girone centro sud  della Serie Aon si è chiusa come si era aperta, sfide spettacolari e colpi di scena a raffica, un vero e proprio concentrato di emozioni. La perfetta macchina organizzativa del Napoli BS ha fatto il resto. La squadra di casa ha disputato una tappa di grande spessore, tutta cuore e grinta ma non è bastato, era troppo il ritardo accumulato nelle tappe precedenti, , i partenopei escono di scena solo a causa della classifica avulsa.. Le vittorie su Licata, Sicilia e Canalicchio comunque hanno esaltato il pubblico di casa.

DomusBet Catania, Terracina,  Ecosistem Catanzaro e Palazzolo sono, nell’ordine, le migliori quattro formazioni del girone B (centro sud) della Serie Aon 2018. Questo il verdetto della sabbia al termine della tre giorni che ha chiuso la stagione regolare del raggruppamento centro meridionale del campionato italiano di beach soccer targato FIGC-Lega Nazionale Dilettanti. Un fine settimana contraddistinto dalle giocate spettacolari dei migliori beachers degli otto sodalizi del girone che hanno dato spettacolo nel rettangolo di sabbia della “Fratelli Beretta Beach Arena” adagiata sull’incantevole spiaggia del lido “Varca d’Oro” di Giugliano. DomusBet Catania, Terracina, Ecosistem Catanzaro e Palazzolo andranno ad affrontare alle Final Eight, in programma  a Catania dal 9 al 12 agosto, le migliori quattro del girone A (centro nord) in ordine inverso, rispettivamente Viareggio, Pisa, Lazio e Happy Car Samb. La terza e ultima tappa del girone centro sud  della Serie Aon si è chiusa come si era aperta, sfide spettacolari e colpi di scena a raffica, un vero e proprio concentrato di emozioni. La perfetta macchina organizzativa del Napoli BS ha fatto il resto. La squadra di casa ha disputato una tappa di grande spessore, tutta cuore e grinta ma non è bastato, era troppo il ritardo accumulato nelle tappe precedenti, , i partenopei escono di scena solo a causa della classifica avulsa.. Le vittorie su Licata, Sicilia e Canalicchio comunque hanno esaltato il pubblico di casa.

Domusbet Catania e Terracina, già qualificate con due giornate d’anticipo, si sono giocate il primo posto nell’ultima gara della tappa finale della fase regolare del Campionato. Uno scontro tra titani del beach soccer, se pensiamo che era la 30^ volta che s’incontravano tra di loro. Catania si è preso i tre punti e il primo posto nel girone grazie agli ultimi due tempi chiusi con un doppio 2-0. Altre due firme di Zurlo che sale a 22 gol in Serie A. Doppietta anche per lo svizzero Ott (10 reti). Bene anche Fred e Palmacci (10 centri ciascuno). Gli eteni chiudono al primo posto per la quinta stagione consecutiva. Il Terracina dopo aver battuto Palazzolo e Canalicchio in questa tappa si è inchinato solo davanti al Catania. In evidenza Alla e Duarte a segno finora 11 e 10 volte. Le due squadre del sud si confermano forze trainanti di questa disciplina sportiva, da 15 anni, da quando il beach soccer è sotto l’egida della LND si sono sempre qualificate per le Final Eight.

L’Ecosistem Catanzaro dopo due anni torna tra le prime otto d’Italia centrando un ottimo terzo posto. La squadra di Aloi chiude con sei successi. Importanti gli ultimi due con Licata e soprattutto nel derby con il Lamezia in questa tappa, ininfluente il ko con il Catania. Lo scontro diretto a favore premia i calabresi sul Palazzolo che scivola al quarto posto. Il bomber Perciamontani ha fatto la differenza segnando otto gol a Giugliano, sedici in Serie A. Bassi De Masi, Scalese e Errigo hanno confermato le proprie qualità balistiche anche in questa tappa.  

La sorpresa, solo per chi non conosce il beach soccer, è la qualificazione del Palazzolo al suo primo anno in A. Nonostante il titolo di matricola la squadra siciliana sfoggia una formazione di giocatori esperti, da molti anni sulla breccia del campionato, una miscela equilibrata di stranieri e italiani. In questa tappa ha vinto le due gare che non doveva sbagliare (con Lamezia e l’ultima con il Villasimius) cedendo per poco alla più quotata Terracina. L’abitudine di Juninho di giocare sfide senza appello è stata determinante, per lui cinque gol in tappa, nove in tutto. Importanti anche gli apporti di Fabio Sciacca (nove firme) e Simone Papaserio (sette sigilli).
DomusBet Catania, Terracina,  Ecosistem Catanzaro e Palazzolo sono, nell’ordine, le migliori quattro formazioni del girone B (centro sud) della Serie Aon 2018. Questo il verdetto della sabbia al termine della tre giorni che ha chiuso la stagione regolare del raggruppamento centro meridionale del campionato italiano di beach soccer targato FIGC-Lega Nazionale Dilettanti. Un fine settimana contraddistinto dalle giocate spettacolari dei migliori beachers degli otto sodalizi del girone che hanno dato spettacolo nel rettangolo di sabbia della “Fratelli Beretta Beach Arena” adagiata sull’incantevole spiaggia del lido “Varca d’Oro” di Giugliano. DomusBet Catania, Terracina, Ecosistem Catanzaro e Palazzolo andranno ad affrontare alle Final Eight, in programma  a Catania dal 9 al 12 agosto, le migliori quattro del girone A (centro nord) in ordine inverso, rispettivamente Viareggio, Pisa, Lazio e Happy Car Samb. La terza e ultima tappa del girone centro sud  della Serie Aon si è chiusa come si era aperta, sfide spettacolari e colpi di scena a raffica, un vero e proprio concentrato di emozioni. La perfetta macchina organizzativa del Napoli BS ha fatto il resto. La squadra di casa ha disputato una tappa di grande spessore, tutta cuore e grinta ma non è bastato, era troppo il ritardo accumulato nelle tappe precedenti, , i partenopei escono di scena solo a causa della classifica avulsa.. Le vittorie su Licata, Sicilia e Canalicchio comunque hanno esaltato il pubblico di casa.

Domusbet Catania e Terracina, già qualificate con due giornate d’anticipo, si sono giocate il primo posto nell’ultima gara della tappa finale della fase regolare del Campionato. Uno scontro tra titani del beach soccer, se pensiamo che era la 30^ volta che s’incontravano tra di loro. Catania si è preso i tre punti e il primo posto nel girone grazie agli ultimi due tempi chiusi con un doppio 2-0. Altre due firme di Zurlo che sale a 22 gol in Serie A. Doppietta anche per lo svizzero Ott (10 reti). Bene anche Fred e Palmacci (10 centri ciascuno). Gli eteni chiudono al primo posto per la quinta stagione consecutiva. Il Terracina dopo aver battuto Palazzolo e Canalicchio in questa tappa si è inchinato solo davanti al Catania. In evidenza Alla e Duarte a segno finora 11 e 10 volte. Le due squadre del sud si confermano forze trainanti di questa disciplina sportiva, da 15 anni, da quando il beach soccer è sotto l’egida della LND si sono sempre qualificate per le Final Eight.

L’Ecosistem Catanzaro dopo due anni torna tra le prime otto d’Italia centrando un ottimo terzo posto. La squadra di Aloi chiude con sei successi. Importanti gli ultimi due con Licata e soprattutto nel derby con il Lamezia in questa tappa, ininfluente il ko con il Catania. Lo scontro diretto a favore premia i calabresi sul Palazzolo che scivola al quarto posto. Il bomber Perciamontani ha fatto la differenza segnando otto gol a Giugliano, sedici in Serie A. Bassi De Masi, Scalese e Errigo hanno confermato le proprie qualità balistiche anche in questa tappa.  

La sorpresa, solo per chi non conosce il beach soccer, è la qualificazione del Palazzolo al suo primo anno in A. Nonostante il titolo di matricola la squadra siciliana sfoggia una formazione di giocatori esperti, da molti anni sulla breccia del campionato, una miscela equilibrata di stranieri e italiani. In questa tappa ha vinto le due gare che non doveva sbagliare (con Lamezia e l’ultima con il Villasimius) cedendo per poco alla più quotata Terracina. L’abitudine di Juninho di giocare sfide senza appello è stata determinante, per lui cinque gol in tappa, nove in tutto. Importanti anche gli apporti di Fabio Sciacca (nove firme) e Simone Papaserio (sette sigilli).

La Sicilia ha sfiorato il sogno di andare alle finali, fatale il ko nello scontro diretto con il Napoli nella 2^ giornata di tappa. Comunque la squadra siciliana può ritenersi più che soddisfatta dei quindici punti conquistati frutto di cinque successi, due in questa tappa, un sesto posto finale di grande prestigio.

Chance Bet Canalicchio, Villasimius e Atletico Licata hanno ben figurato lottando fino all’ultimo istante anche quando gli obiettivi erano sfumati, una conferma della lealtà sportiva che rende questo sport unico, un comportamento che rende onore alle squadre.   
Dopo il fischio finale il Componente del Consiglio del Dipartimento di Beach Soccer LND Ferdinando Arcopinto ha fatto il bilancio della tappa: “Sono veramente soddisfatto, abbiamo assistito a partite avvincenti che hanno catalizzato l’attenzione del pubblico campano, sempre nel segno del Fair Play. La gente ha risposto alla grande affollando le tribune ogni giorno. Il Napoli BS ha riservato un’ospitalità di prim’ordine, mostrando tutte le qualità enogastronomiche del territorio oltre la ben nota cortesia. Tante personalità del mondo sportivo, imprenditoriale e dello spettacolo hanno partecipato a questo evento rendendolo unico. Dal Presidente della LND Cosimo Sibilia, al Vice Presidente USSI Gianfranco Coppola, dal Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti della LND Felicio De Luca al Direttore Commerciale del main sponsor Aon Francesco Trebisonda. Artisti del calibro di Gigi Attrice e Francesco Cicchella hanno dato ulteriore lustro a questa manifestazione, il sorriso e il talento di miss voce 2017 Maria Cristina Lucci ha illuminato un fine settimana vissuto all’insegna dello sport nella sua essenza più genuina”.

 

RISULTATI – SERIE AON

Venerdì 27 luglio

Sicilia-Alpitour Villasimius 7-5
Palazzolo-Terracina 6-7                                                      
DomusBet Catania-Ecosistem Cz 8-5
Lamezia Terme-ChanceBet Canalicchio 5-7                       
Napoli-Atletico Licata            13-2                                       

Sabato 28 luglio

Palazzolo-Lamezia Terme 8-6
Atletico Licata-Ecosistem Cz 3-11
Alpitour Villasimius-Catania 0-5
Terracina-ChanceBet Canalicchio 12-6                                          
Sicilia-Napoli 2-4                                                     

Domenica 29 luglio

Alpitour Villasimius-Palazzolo      2-7                                       
Atletico Licata-Sicilia                    3-7                 
Lamezia Terme-Ecosistem Cz     5-8                                        
Terracina-Catania.                        1-5                     
ChanceBet Canalicchio-Napoli     3-9   

CLASSIFICA: Domusbet Catania e Terracina 24; Ecosistem Cz, Palazzolo e Napoli 18; Sicilia 15; ChanceBet Canalicchio 7; Alpitour Villasimius 6; Lamezia Terme 3; Atletico Licata 0